Genoa, non basta l’orgoglio. Vince il Napoli

Taarabt illude, Mertens si scatena e Izzo rende meno amara la serata del Luigi Ferraris

65
Taarabt festeggia il gol dell'1-0 al Napoli (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Mai, prima di questa sera, Dries Mertens aveva segnato al Genoa. Ed è un peccato che, fomentato dalla stampa odierna, l’attaccante belga si sia ricordato di questa sua personale lacuna e abbia deciso di porvi rimedio nel modo peggiore per il Grifone: una tripletta, cinica, è infatti quella con cui l’ex PSV ha deciso la contesa rimontando l’iniziale vantaggio firmato Taarabt. La punizione siglata dal numero 14 partenopeo è stata un fulmine a ciel sereno, in una serata che il Grifone aveva cominciato meglio (gran gol del marocchino, dopo soli 4′, con una gran botta a baciare il palo ed entrare in porta).

La qualità dell’organico a disposizione di Maurizio Sarri, ben più elevata, è alla lunga venuta fuori: l’unico opaco tra i tre tenori è stato Callejon, ben controllato dalla retroguardia rossoblù. E in una serata storta per l’attacco, in cui né GalabinovLapadula hanno saputo graffiare, ci ha pensato la difesa a regalare un sorriso al Luigi Ferraris: l’uomo più atteso, napoletano di Scampia, Armando Izzo, ha infatti siglato il 2-3 approfittando di un pallone recapitatogli da Luca Rigoni. Una marcatura che è servita a poco sul tabellino, sicché il Genoa ha perso, ma che almeno regalerà una gioia al calciatore rientrato dalla squalifica post condanna calcioscommesse.

Ecco il tabellino:
Genoa (3-4-2-1): Perin; Izzo, Rossettini, Zukanovic; Lazovic, Bertolacci (dall’84’ Pandev), Veloso (dal 62′ Omeonga), Laxalt; Rigoni, Taarabt; Galabinov (dal 63′ Lapadula). All: Juric. A disposizione: Lamanna, Biraschi, Gentiletti, Migliore, Brlek, Ricci, Palladino, Salcedo, Pellegri.
Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Diawara, Hamsik (dall’81’ Allan); Callejon (dal 71′ Rog), Mertens, Insigne. All: Sarri. A disposizione: Rafael, Sepe, Maggio, Albiol, Maksimovic, Mario Rui, Giaccherini, Jorginho, Ounas.
Reti: 4′ Taarabt, 14′, 30′ e 60′ Mertens, 77′ Izzo. Ammoniti: Zukanovic. Arbitro: Mazzoleni.
Tiri in porta: 4-6. Calci d’angolo: 1-3. Falli: 8-4. Possesso palla: 29%-71%.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.