Compagnoni: «Il Genoa mi ha sorpreso, che personalità!»

Compagnoni ai microfoni di Radio Nostalgia. «Il Genoa mi ha impressionato, se dovesse continuare così è destinato alla parte sinistra della classifica»

1932
Maurizio Compagnoni (Pagina Facebook)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Un Genoa rinato, che ha impressionato chi lo ha visto e commentato, come nel caso di Maurizio Compagnoni, voce storica di Sky. Il telecronista della nota emittente satellitare ha commentato Juventus-Genoa ai microfoni di Radio Nostalgia. «Ho visto un grande Genoa, mi ha stupito. Si vede già la mano di Motta nonostante sia passato poco tempo dal suo insediamento sulla panchina rossoblù. Se il Genoa continua così è destinato alla parte sinistra della classifica. Il Genoa ha rischiato di vincerla anche, prima del rigore di Ronaldo Pinamonti ha sfiorato il gol del vantaggio. Davvero mi ha stupito, non  hanno buttato mai il pallone. Schone è un giocatore fantastico, lo conosco e apprezzo da anni, stasera ha giocato da campione. I rossoblù ha fatto un colpo eccezionale con il danese, ha una personalità straripante. è un calciatore che giocherebbe in qualsiasi top club. Agudelo a tal proposito ha una personalità straripante, complimenti agli scout del Grifone se davvero lo hanno pagato 250mila euro. Campionato più equilibrato e quota salvezza destinata ad alzarsi, ma se la squadra di Motta gioca sempre così a metà marzo è già salva, vediamo, ma credo sia destinata a crescere. Per il Grifone sarà fondamentale la partita casainga con l’Udinese, se la vince si sbloccherà del tutto e il cammino sarà in discesa».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.