Braglia: «Serenità in campo e fuori, così il Genoa si salva»

Braglia ai microfoni di Radio Nostalgia: «Radu oggi ha compiuto due grandi interventi su Mertens e poi su Elmas. Ai punti il Genoa meritava la vittoria»

567
Braglia
Simone Braglia (Foto Pianetagenoa1893.net)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Ai microfoni di Radio Nostalgia è intervenuto Simone Braglia, ex numero uno rossoblù, a difesa della porta del Genoa nella storica vittoria di Anfield contro il Liverpool. Braglia ha analizzato la buona prestazione del Genoa in quel di Napoli, commentando anche la prestazione di alcuni singoli.«Radu oltre all’ordinaria amministrazione oggi ha compiuto due grandi interventi su Mertens e poi su Elmas. È giovane, deve migliorare, ma non lo si può criticare per qualche errore. Non siamo neanche a un quarto del campionato, il Genoa ha tutte le possibilità per scalare la classifica. Questa sera ho detto che se c’era una squadra che poteva vincere era il Genoa, non a caso Pinamonti ha avuto una grande palla gol, peccato per il salvataggio di Koulibaly. Il Genoa non ha rubato nulla, per il gioco espresso meritavano i rossoblù. Su Thiago Motta credo che l’intuizione di Preziosi potrebbe essere vincente, spero che Thiago abbia imparato dagli sbagli contro l’Udinese. Il Genoa per salvarsi ha bisogno di serenità, sia all’interno che all’esterno del campo. Il risultato di questa sera mi fa ben sperare per il futuro del Genoa e di Thiago Motta. Scommetto che Pinamonti diventerà un grande giocatore, i movimenti che ha sono da grande giocatore, è giovane bisogna lasciargli il tempo giusto. Criscito e Sturaro sono due grandi giocatori, con il loro ritorno si cresce in esperienza e serenità».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.