Biraschi: “E ora vogliamo dare il massimo contro il Milan”

Il difensore del Genoa parla della prima di campionato di domenica prossima a Milano: "Sarà una gara diversa, lontano dal nostro grande pubblico. Ce la metteremo tutta perché vogliamo toglierci qualche soddisfazione in più rispetto allo scorso anno"

926
Biraschi (Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“A Milano a San Siro non so cosa cambierà, però questa gara ci dona consapevolezza nei nostri mezzi”. Dopo il trionfo sul Lecce in Coppa Italia, Davide Biraschi si proietta alla prima gara di campionato di domenica prossima: “Sarà una gara diversa, lontano dal nostro grande pubblico. Ce la metteremo tutta perché vogliamo toglierci qualche soddisfazione in più rispetto allo scorso anno” afferma il difensore rossoblù ai microfoni di Tgr Regione.
E prosegue sull’atteggiamento: “Il mister ci chiede profondità nelle giocate, si va a fare la guerra lì. Oggi Piatek ha fatto questo, merito suo per i quattro gol, speriamo di continuare così. Speriamo che chiunque viene messo in campo dal mister riesca a dare tutto, in questa rosa siamo tutti sullo stesso livello, siamo un reparto compatto, con una sanissima competitività”. E, soprattutto, aggiunge: “Se manca uno, lo sostituiscono altri. Quest’anno la squadra s’impegna, ma per noi ogni partita è quella della vita. È sempre bello vincere, sono tutti scontri diretti in Coppa Italia, è sempre una lotteria”.
Oggi il ritorno al Ferraris di Criscito: “Siamo contenti, è un gran giocatore e una grande persona, anche oggi s’è visto. La sua importanza nella spogliatoio è decisiva”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.