Ballardini: “Il pareggio ci ha condizionato più del dovuto”

L'analisi del tecnico del Genoa della sconfitta subita dall'Atalanta: "Bravi nel gioco, ma poco lucidi sotto porta. Ma non meritavamo di perdere"

69
Il primo piano di Davide Ballardini (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Siamo stati bravi nel gioco, abbiamo creato occasioni da gol anche se siamo stati poco lucidi sotto porta. Quello però che non deve mancare assolutamente in questa squadra è l’aggressività e la generosità, assieme alla compattezza. Questa sera, in alcuni momenti abbiamo lasciato troppo spazio agli avversari e questo non deve accadere”. E’ l’analisi precisa e puntuale di Davide Ballardini nella sala stampa del Ferraris, al termine della sfortunata gara contro l’Atalanta. Il cambio tattico a centrocampo di Gasperini, secondo l’allenatore rossoblù non ha creato problemi: “Direi di no. Con un centrocampista in più da parte loro, eravamo in parità numerica. Il fatto di aver subito il pareggio alla fine del primo tempo ci ha condizionato più del dovuto”.

La maledizione della vittoria in casa dipende forse dagli attaccanti? “Siamo in un momento difficile: forse siamo stati un po’ disordinati nell’attaccare. Ci siamo trovati però quattro o cinque volte a tu, tranne che nella gara contro la Roma, con il portiere: ripeto, la squadra deve essere aggressiva e coraggiosa, brava nel gioco e cattivi nel recupero della palla”. Centurion non era in panchina: cessione in vista a gennaio? “No, Centurion magari ha solo fatto qualche allenamento in cui non stava bene: è un ragazzo su cui puntiamo molto”.

Nel finale la squadra ha attaccato centralmente, senza usare le corsie laterali. “E’ stata la frenesia e la stanchezza che ci hanno condizionato. Non dimentichiamoci però che abbiamo giocato contro una squadra che è a livello europeo, come ad esempio De Roon che è costato 10 milioni, e che è arrivata prima nel suo girone di Europa League. Il Genoa è partito molto bene, ma può fare ancora meglio: per il gioco espresso non meritavamo di perdere, anche se in contropiede l’Atalanta ha avuto alcune situazioni pericolose”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.