Ballardini: “Abbiamo perso contro una squadra forte a 361 gradi”

Il tecnico ravennate in conferenza stampa. "Poco fraseggio nel primo tempo, nella ripresa abbiamo fatto molto meglio ma abbiamo concluso poco"

70
Davide Ballardini durante Juventus-Genoa 22 gennaio 2018 (Foto Alessandro Sabattini/Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Una brutta Juve ha avuto la meglio di un Genoa poco pericoloso, ma sempre in partita. Davide Ballardini ai microfoni di Radio Nostalgia promuove la prestazione dei suoi ragazzi nel secondo tempo e guarda in avanti dopo aver perso contro la squadra, a suo dire,  più forte del campionato. «Nel primo tempo siamo stati contratti, volevamo uscire con il fraseggio ma non ci siamo riusciti,  anche perchè abbiamo fatto poco movimento in avanti. Nel secondo tempo abbiamo giocato con più personalità e decisione. Non abbiamo perso nessun occasione, ma dispiace, in alcune occasione potevamo avere delle letture migliori, soprattutto nell’ultimo  passaggio, ma giocavamo contro la Juve una squadra ricca di nazionali. È vero che abbiamo tirato poco in porta, ma in alcune occasione potevamo essere più pericolosi.  La juve in Italia è la squadra più forte in assoluto, la Juve è brava a 361 gradi diciamo così, gli altri lo sono a 360 gradi. Con due punte di movimento abbiamo fatto sempre bene, dando pochi punti di riferimento, oggi nel primo tempo non siamo stati così bravi nel fraseggio. Con una punta centrale siamo stati più aggressivi e avevamo più presenza nella metà campo avversaria. Lapadula questa settimana si è allenato sempre con la maschera  a causa della frattura del setto nasale, non era al massimo. Noi abbiamo degli attaccanti bravi ma dobbiamo avere la fortuna che stiamo bene, tra Lapadula, Galabinov e Pellegri ho possibilità di scelta.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.