Allegri a Sky: “Vittoria meritata, non abbiamo concesso niente”

Il tecnico della Juventus è intervenuto al margine della sfida col Genoa

99
Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus dopo la gara persa 3-1 col Genoa

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Non ha avuti dubbi, intervenuto dinanzi ai microfoni di Sky Sport, per parlare di quella che è stata un’ottima partita sviluppata dalla Juventus. Massimiliano Allegri non s’è nascosto, rivelando con estrema concretezza le sue sensazioni: “Alla fine c’è stata un po’ di ansia per portare a casa il risultato, abbiamo smesso di giocare ma dall’altra c’è stata volontà di portare a casa il risultato. Alla fine credo sia una vittoria meritata perché non abbiamo concesso niente al Genoa”.

Sul digiuno di Higuain, il tecnico livornese non sembrerebbe preoccupato: “Aveva la palla per far gol ma Izzo ha fatto un recupero incredibile, può capitare stare sei partite senza far gol. L’importante che la squadra vinca poi tornerà a far gol”. Ha poi ammesso come il campionato sia ancora lungo (“Non solo Napoli e Juve, c’è spazio che rientrino tutte quelle dietro e il Napoli ci sta facendo da lepre: bisogna stare in scia”), commentando peraltro il legame tra estetica e risultati: “Io non credo che una squadra che sono anni che vince gioca meglio o gioca peggio, tutte le partite non sono uguali e anzi mi viene da sorridere quando sento queste cose”. Alla domanda di rito su Dybala, Allegri ha sviato parlando di come nel calcio conti segnare e vincere. La sua squadre c’è riuscita, ma non chiedetegli di modulo (“Non lo so nemmeno io”) o di Tottenham. “Io penso al Chievo perchè non dobbiamo fare la partita della vita con gli Spurs ma fare un finale di stagione importante”, il pensiero di Allegri. Che, al margine di una serata per lui positiva, può ora godersi l’abbraccio dello Stadium.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.