Maurizio Zanello (Udine) : «Bisogna rivedere Genoa-Udinese per capire gli errori di Ayroldi»

Sono un tifoso dell’udinese e seguo le vicissituduni della mia squadra del cuore da oltre 30 anni.devo dire la verità ho sempre avuto molto simpatia per il genoa e per i suoi tifosi (non per l’attuale presidente), da oggi questa simpatia è venuta un pò meno dopo aver letto i commenti sui siti genoani della […]

31

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Sono un tifoso dell’udinese e seguo le vicissituduni della mia squadra del cuore da oltre 30 anni.devo dire la verità ho sempre avuto molto simpatia per il genoa e per i suoi tifosi (non per l’attuale presidente), da oggi questa simpatia è venuta un pò meno dopo aver letto i commenti sui siti genoani della partita di questo pomeriggio.

Capisco che per un tifoso non è facile essere imparziali mentre assiste alla partita in cui è impegnata la propia squadra, pertanto rivolgo un invito a voi tutti di rivedervi l’intera partita a mente fredda e a trarne le vostre conclusioni.

p.s. Anche Gasperini poteva evitare certe dichiarazioni se non altro per rispetto verso l’avversario. Ciao a tutti e scusatemi per lo sfogo,in fondo è solo una partita dicalcio. O no?

Maurizio Zanello

Caro Zanello,

le assicuro che noi abbiamo visto la partita, sia in diretta, sia nelle moviole e contro-moviole successive. Nessuno nega che ci siano stati degli errori macroscopici dell’arbitro verso l’Udinese, come ho anche scritto nell’editoriale. Ma comprenderà che sta parlando a una tifoseria che ha dovuto assistere a una raffica di torti dai direttori di gara persino in casa. Alcuni esempi per tutti: i gol regolari annullati a Milito, il gol fantasma dato a Balotelli in Genoa-Inter. Il problema è che occorrono non soltanto i due arbitri in area di rigore (e inizia la sperimentazione soltanto in Coppa Italia dal prossimo anno, ahimé!) ma anche la tecnologia in campo come accade per gli altri sport professionistici: questo sito si batterà per ottenerla. Quindi, il Genoa ha già abbondamtemente dato: le ricordo che Ayroldi ha lasciato correre allegramente anche il fallo netto di Domizzi su Milito sull’1-0. Quindi da queste situazioni incresciose se ne esce soltanto con la moviola in campo, chiesta ovviamente per un numero limitato di volte, altrimenti le partite non finirebbero mai.

Quanto a Gasperini, non credo proprio che abbia mai mancato di rispetto all’Udinese, né ad altri avversari. Anzi, il suo stile è di riconoscere i meriti della controparte.

Un saluto rossoblù

Marco Liguori

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.