Lettera/Francogrifo76: “Vince solo il Genoa Under 17”

Sconfitte per le Under 15 e 16 dall'Entella. Tutte le giovanili parteciperanno comunque alle fasi finali dei campionati

25
Under 17 Genoa
L'Under 17 del Genoa (Foto Tanopress Genoa cfc)
Sembrava un week end calcistico estremamente favorevole, sulla carta, ai nostri meravigliosi Due Colori. Avevo programmato tutto nei minimi dettagli ed ogni accadimento si doveva incastrare come in un suggestivo mosaico. Ieri, sabato, ad Arenzano alle 15 per rispondere presente all’importante chiamata che vedeva impegnata il Genoa Primavera contro il Bologna, penultimo in classifica; dopo il triplice fischio subito in auto (lasciata strategicamente molto vicina all’uscita) per volare al Tempio per non mancare al possibile colpo della quasi salvezza raggiunta nel confronto con il Crotone. Ancora velocemente rientro verso casa a piedi, ritiro dell’auto e della moglie ( per non essere a rischio…divorzio) e corsa per raggiungere gli amici in pizzeria per curare anche le relazioni sociali.
Oggi, domenica, alle 11 a Chiavari nella speranza di salutare la conferma ufficiale del secondo posto in classifica degli Under 15; poi breve pausa pranzo in attesa del confronto dell’Under 16 sempre contro l’Entella aspettando notizie positive da Arenzano per la partita dell’Under 17 contro la Fiorentina. Avevo programmato tutto ma qualcosa è andato storto e non si tratta di dettagli. La Primavera è incappata in una giornata abulica e sottotono che ha prodotto una meritata sconfitta per 1 a 2. Troppo brutta la nostra formazione per essere vera! Il Mister Sabatini, alla fine, ha affermato che le motivazioni del Bologna (in piena lotta per non retrocedere) sono risultate superiori a quelle dei Rossoblù (che si stanno giocando “solamente” la possibilità di disputare i playoff per la fase finale per lo scudetto) e questo è inaccettabile! Ma chi deve caricare e motivare questi giovani di 18-20 anni se non il Mister? E non ci si può attaccare a niente perché l’inferiorità (in questa partita) è parsa netta, sia sul piano fisico che su quello tattico anche se, ormai, è risaputo che sia meno difficile difendersi e ripartire che fare la partita. Come riportato da Mondo Primavera, gli unici Grifoncini a meritare più della sufficienza sono stati Gibilterra (un interessante 2000 che, da subentrato, ha portato un po’ di vivacità in attacco), Salcedo (autore del gol rossoblù con un bello stacco di testa) e Piccardo ( laterale di destra fresco di convocazione in Nazionale Under 18). Per gli altri insufficienze e qualche 6 stiracchiato.
Per fortuna il discorso delle motivazioni non ha governato il match del Tempio dove i Ballardini’s Boys hanno conquistato i 3 punti che sanciscono di fatto la possibilità di giocare ancora un anno nella Massima Serie. A mio parere il primo tempo è stato tra i migliori visti quest’anno disputati dalla squadra dello Zio Balla, grinta, aggressività, buone trame, affondi sulle fasce, sfondamenti al centro. Il mio inseparabile amico, al 45°, mi faceva notare come fosse rimasto deluso dall’atteggiamento del Crotone. Ma è bastato attendere la ripresa per assistere ad un’altra partita: è bastato un cambio a Zenga (unito alla stanchezza dei nostri ed alla maggiore vivacità dei Calabresi) per costringerci ad assistere ad una prestazione in sofferenza, conclusa alla fine con una vittoria condita da un pizzico di fortuna ma che vale tantissimo. Accompagnato da un’ovazione emozionante a scena aperta da parte dell’intero stadio, lo Zio Balla ha concluso la sua ventesima partita sulla nostra panchina conquistando 32 punti con una media di 1.60 punti a partita. Ma nei commenti all’uscita si è potuto cogliere il disappunto di alcuni tifosi per il secondo tempo in affanno: vuoi mettere per esempio un allenatore come Oddo, che ti fa divertire anche se è arrivato alla nona (NONA) sconfitta consecutiva?
Stamattina a Chiavari è andato in onda il replay di ieri ad Arenzano. L’Entella si è dimostrata squadra fisica e motivatissima ed intenzionata a fare uno sgambetto ai “poco amati” corregionali rossoblù; i nostri Under 15 hanno mostrato poca brillantezza, poche idee ed una certa stanchezza dovuta alle grosse energie spese nella vittoria di mercoledì nel recupero con l’Empoli (4-0). Perciò quella che sembrava una partita alla portata si è tramutata in una salita insormontabile. Anche qui sconfitta meritata e poche scuse a cui  appigliarsi. Delle 3 partite in 8 giorni (Carpi ed Empoli in casa ed Entella in trasferta) si pensava che la più ostica fosse quella con l’Empoli; invece vittoria larga coi Toscani, deludente 0-0 col Carpi e cocente sconfitta in Riviera. Col risultato odierno e con la vittoria del Sassuolo ad Empoli per 1-0, i Grifoncini vengono raggiunti dai Neroverdi al secondo posto a 45 punti. Sono sempre in vantaggio negli scontri diretti però dovranno assolutamente vincere domenica contro la Fiorentina a Voltri per poter accedere direttamente ai quarti senza dover disputare i playoff. Situazione favorevole assolutamente non sfruttata.
Dopo la pausa pranzo (in verità alquanto indigesto), gli Under 16 di Mister Oneto sono riusciti a fare appena poco meglio perdendo per 1-2 con i pari età dell’Entella che ha così completato la doppietta di vittorie odierne nei confronti delle nostre rappresentative. La rete di Maglione ha solo dimezzato lo svantaggio che allontana definitivamente i Grifoncini dal secondo posto.Ora, nell’ultimo turno, i nostri Ragazzi dovranno stare attenti a mantenere la terza posizione visto che la Sampdoria si è portata a soli tre punti. Basterà un pareggio ma attenzione, visti i risultati odierni.
A questo punto risulta quasi ininfluente la vittoria per 1-0 dei Ragazzi dell’Under 17 di Chiappino sulla Fiorentina che blinda il terzo posto che, di fatto, era però già acquisito. Tirando le somme, nonostante il week-end negativo, possiamo affermare di avere sicuramente tutte e 3 le Under Rossoblù nella fase finale dei rispettivi campionati. Per male che vada con 3 terzi posti ma con speranze di avere un secondo e due terzi. Per la Primavera la prospettiva è molto più complessa ma il mister invita ancora a crederci.
Buona settimana a tutti!
Francogrifo76