Lettera, Stefano Lanata: “Tariffa Porta un amico che delusione”

Sabato 28 luglio di buon mattino ho preso il treno e mi sono presentato al Genoa Store convinto di poter sottoscrivere un abbonamento di distinti alla stessa tariffa di mio padre che era con me per rinnovarlo (125 € da over 65 pur io non essendolo), perché così, senza margini di interpretazione, recitava il comunicato sul sito ufficiale del […]

1890
Coda per il rinnovo abbonamenti (Foto tweet Simonetta Valenti)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Sabato 28 luglio di buon mattino ho preso il treno e mi sono presentato al Genoa Store convinto di poter sottoscrivere un abbonamento di distinti alla stessa tariffa di mio padre che era con me per rinnovarlo (125 € da over 65 pur io non essendolo), perché così, senza margini di interpretazione, recitava il comunicato sul sito ufficiale del Genoa CFC che qui sotto letteralmente riporto.

**** Tariffa “Porta un amico” (valida solo in prelazione)
L’abbonato 2017/18 che rinnoverà il proprio abbonamento potrà portare un Nuovo Abbonato alla stessa sua tariffa (esclusivamente per la Gradinata Sud o Distinti). Sarà necessario presentarsi contestualmente all’atto di sottoscrizione.

Arrivato finalmente il mio turno, amara è stata la sorpresa nel constatare che il vantaggio tanto sbandierato in realtà consisteva nel poter sottoscrivere fin dalla prima fase un abbonamento a 250 € invece che ai 300 previsti nella seconda.

Prezzi abbordabili si potrà dire, ma diversi da quanto era indicato.

Ora, pazienza raccogliere risultati mediocri sul campo, ma sperare che chi si occupa di comunicazione in una società abbia almeno una conoscenza di base della lingua italiana, è chiedere troppo?

Stefano Lanata – Sestri Levante

stefano_lanata@teletu.it

(Riceviamo e pubblichiamo)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.