Lettera/Domenico Lentini: “Una mia analisi sul rendimento del Genoa”

L'opinione del nostro lettore sulla gestione Ballardini e quella di Juric

536
Romero
Romero (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Siamo arrivati alla sosta novembrina, alla vigilia di una partita come il derby molto importante per molteplici aspetti e volevo tentare di fare il punto dell’attuale situazione.

Nelle prime 7 partite con Ballardini la squadra ha ottenuto 12 punti avendo un calendario facile trovando sul suo cammino solo la Lazio come avversario ostico e, oltretutto, sul piano del gioco, non mi pare di aver visto miglioramenti rispetto alla fine della scorsa stagione. Nelle successive 5 partite sotto la gestione Juric, è vero che i punti sono solo 2, però contro Juventus, Inter, Napoli, le prime 3 della classifica, più della metà delle squadre di Serie A le perde quelle partite. Si poteva pareggiare con il Milan, e abbiamo perso al minuto 92, e vincere con l’Udinese, al massimo si potevano fare 4 punti, ne abbiamo conquistati 2. Tuttavia sotto l’aspetto del gioco e dello stare in campo io ho visto un altra squadra, più propositiva, più in palla, più coesa tra i reparti, abbiamo tenuto testa alla Juventus, giocato alla pari con il Milan e messo sotto per un’ora il Napoli (Parere personale: se non si fosse interrotto il gioco per pioggia la partita la vincevamo).

In ogni caso stiamo vicini alla squadra, al tecnico, al Presidente, perché la rosa del Genoa è buona, non fischiamo ma applaudiamo ed incoraggiamo, facciamo sentire, e questo nei momenti difficili serve ancora di più, il calore della nostra tifoseria.

Un saluto a TUTTI VOI e SEMPRE FORZA GENOA.

DOMENICO LENTINI – Torino

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.