Giovanili Genoa: un pareggio, una vittoria e una sconfitta per le Under

I ragazzi di Gervasi hanno perso 1-0 con lo Spezia: vittoria per 3-0 dei rossoblù di Oneto contro gli Aquilotti e pareggio a Empoli per quelli di Chiappino

56
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Carissimi amici Rossoblù eccoci a commentare un nuovo week-end calcistico per le giovanili genoane, conclusosi come quasi sempre con risultati altalenanti. Ha cominciato sabato la nostra rappresentativa Primavera che, al Gambino di Arenzano, ha fronteggiato i coetanei del Napoli. Dopo una partita molto corretta e combattuta i nostri ragazzi hanno ottenuto un pareggio per 1-1 che può lasciare soddisfatti o con la bocca amara. Due punti persi o un punto guadagnato? Difficile a dirsi. Innanzi tutto c’è da sottolineare la mancanza di due titolari molto importanti per gli equilibri della squadra: Micovschi, il forte attaccante che ha scontato la seconda e ultima giornata di squalifica e che è il capocannoniere del team, ed Altare che è stato sostituito molto positivamente da Landre, il francese classe’92 che è sempre rimasto ai margini della prima squadra ma che invece, oggi, ha offerto una buona prova trasmettendo sicurezza al reparto. La partita, già delicata a causa degli ultimi tanti risultati negativi, si è messa subito in salita con lo svantaggio subito al primo minuto di gioco dai grifoncini; dopo una decina di minuti di legittimo sbandamento i nostri hanno cominciato a macinare gioco specialmente con le discese  sulle fasce degli esterni Piccardo e Oprut sino ad arrivare al meritato pareggio con un tiro al volo da appena fuori dall’area proprio di Oprut. Nel secondo tempo Zanimacchia (alla seconda partita dopo una lunga assenza per infortunio) ha dimostrato di non essere ancora al top della forma calciando malissimo un calcio di rigore assegnatoci forse generosamente dall’arbitro e sbagliando un’ulteriore occasionissima da solo davanti al portiere avversario. Quindi 2 punti persi? Beh no, perché il Napoli non è stato a guardare avendo avuto ugualmente 3 o 4 grosse e pulite occasioni da rete. Alla fine penso che il pareggio sia stato il risultato più giusto, perciò rimandato ancora l’appuntamento con la vittoria per i nostri ragazzi che manca dal successo in rimonta sul Chievo risalente al 18 novembre scorso: squadra ancora convalescente e bisognosa di cure. In classifica siamo sempre noni a 4 punti da Chievo e Fiorentina e 2 punti sopra a Hellas e Udinese. E lunedì prossimo si va a Vinovo contro la Juventus.

La lunga domenica delle Under è cominciata male alle 11 a Voltri dove l’Under 15 ha vanificato l’impresa compiuta 8 giorni fa  vincendo per 4-1 a Vinovo con la Juve. Brutta sconfitta per 0-1 contro lo Spezia in una partita dominata dal forte vento (ma c’era anche per gli Aquilotti) e caratterizzata da una spiccata mancanza di gioco da parte della squadra di Mister Gervasi. La tattica che così bene aveva funzionato a Torino non è certo servita per scardinare la difesa dello Spezia, compagine fisica ma anche tecnica e, soprattutto, molto ben messa in campo. Anche qui si son dovute registrare due assenze importanti (Insolito e Nesci) però l’allenatore non è riuscito a sbrogliare la matassa rimanendo impantanato nel proprio non-gioco. Sì, ci sono stati 2 pali nel primo tempo colpiti dai nostri ragazzi, ma sono stati aiutati…dal vento. Alla fine penso di poter affermare che lo Spezia non abbia rubato nulla. Dei nostri, a parte il portiere Allarmati, non riesco a trovarne uno sulla sufficienza. Con questa sconfitta il Genoa rimane sempre secondo a 6 punti dalla Juve che ha perso a Cremona ma è raggiunto a 28 punti dal Torino. Insomma: una gran bella occasione persa! (Sulla carta, non sul campo…).

Alle 15, sempre sullo stesso campo, la squadra dell’Under 16 di Mister Oneto ha regolato con un perentorio 3 a 0 i pari età sempre dello Spezia (reti di Rancati,Colombo e Diakhatè) sfruttando al meglio il turno casalingo. Con questo successo i Grifoncini recuperano il quinto posto in graduatoria superando il Novara che ha pareggiato.

Infine sempre alle 15 l’Under 17 di Chiappino ha impattato per 0-0 ad Empoli: con questo pareggio il Genoa ha raggiunto la Samp che è stata sconfitta a Novara insediandosi al terzo posto a 28 punti, un punto sopra proprio al Novara. Ecco, ora manca solo un risultato, quello più importante.

Oggi abbiamo assistito al trionfo del Crotone sull’Hellas con il contributo di quel Ricci (un goal ed un assist) che aveva svuotato l’armadietto a Pegli solo 3 giorni fa. Cose che capitano in un calciomercato che si svolge in concomitanza col campionato; sembra che il Bologna si sia tirato fuori dalla zona pericolosa ma che abbia lasciato il posto al Chievo dei vecchietti. Certo, un punto domani sarebbe grasso che cola, ma non sogniamo troppo. Speriamo solo di assistere ad una partita “da Genoa”!!!
Francogrifo76
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.