Francogrifo 76: Primavera, il Genoa batte a domicilio la Juventus

Gran prestazione dei ragazzi di Sabatini: si segnalano Rollandi, Altare, Piccardo e Zanimacchia

39
La festa sotto il settore dei tifosi genoani Sampdoria-Genoa 1-2 coppa italia primavera (Foto Genoa cfc Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Cari amici Rossoblù, per completare il ventaglio dei risultati delle nostre formazioni calcistiche mancava soltanto quello dello strano posticipo (mi riferisco all’orario e alla data trattandosi anche di ragazzi ancora in età scolare) che i Grifoni (non me la sento di chiamarli col diminutivo…) hanno disputato oggi alle 14.30 a Vinovo, temutissimo covo delle compagini giovanili bianconere. Ebbene: dulcis in fundo, i nostri ragazzi ci hanno addolcito il week-end riuscendo a violare per 1 a 0 il campo torinese. Una bella vittoria sulla Vecchia Signora (per di più in trasferta) è sempre un evento da festeggiare a qualsiasi livello di età si riesca a cogliere. Figuriamoci poi a livello di Primavera! I nostri rappresentanti (’98,’99 e 2000 con anche un 2001, Salcedo,) si sono imposti con una partita accorta e vibrante, basata su di una difesa concentrata e vigile, un centrocampo dinamico nel contrarsi e riproporsi e su di un attacco rapido e pungente. A dirlo sembra facile ma a metterlo in pratica…è tutta un’altra cosa! Invece i ragazzi sono riusciti ad interpretare una gara da Genoa  ed hanno tramutato in 3 punti d’oro la loro ottima prestazione. Da premiare con un 7 pieno l’impenetrabile portiere Rollandi, la “roccia” Altare (del quale si è sentita troppo l’assenza nei turni scorsi), il 2000 Piccardo che ha disputato una gara ad altissimi livelli e l’ottimo Zanimacchia tornato ad essere decisivo come qualche (tante) partite fa. Un plauso anche a mister Sabatini che si era preso le colpe e le critiche dopo la manita subita dalla Roma ma che ora, con la formazione titolare, può tornare a respirare aria un po’ più…ossigenata. Con questo importante successo il Genoa  conferma il nono posto ma, soprattutto, si è creato una finestra con vista sulle posizioni appena sopra. Archiviamo dunque in modo positivo il nostro week-end giovanile. Purtroppo l’unico dolore ce l’ha procurato la truppa di Ballardini.

E’ notizia di oggi, salvo nuove smentite, che non verrà tesserato il difensore marocchino. Mi viene da pensare: “Perché costava troppo! (800.000 euro!). Infatti la campagna rafforzamento del Genoa continua sullo stesso metro: dopo aver arruolato a costo zero G.Rossi (che spero di riuscire a vedere in campo…), hanno preso in prestito di 18 mesi i 2 portoghesi in ruoli che non erano propriamente primari ed abbiamo ripreso Hiljemark che era in prestito; ora richiamiamo Polenta così da aver circoscritto l’esborso al calciomercato a ZERO euro. Ma i soldi dell’affaire Pellegri serviranno ben a tappare qualche buco o no? Sondaggio scherzoso: siete più sorpresi dal fatto che è saltato l’affare marocchino o dal richiamo di Polenta? Consoliamoci col fatto che nelle prime tre partite di ritorno abbiamo due punti in più dell’andata… Buona settimana.
Francogrifo76 
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.