Aggiornamento – Le voci su Gasperini alla Juve: ecco i commenti del popolo genoano

Continuate a spedire le vostre opinioni a redazione@pianetagenoa1893.net o al nostro gruppo su Facebook. Ogni volta che arriva un nuovo messaggio avanzeremo questo post. Ideati i gruppi "Gasperini deve restare" e "Il Genoa non è un supermercato"

12
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Continuate a spedire le vostre opinioni a redazione@pianetagenoa1893.net oppure al nostro gruppo su Facebook http://www.facebook.com/inbox/readmessage.php?t=1095239255688&f=1&e=-12#/topic.php?uid=74798457750&topic=9398 Vi raccomandiamo di non scrivere insulti, soprattutto contro  giornali e i giornalisti: “We are Genoa” e non c’è bisogno di inveire contro chicchessia. I messaggi con contumelie e espressioni coprolaliche saranno immediatamente cestinati.

Da Facebook

Annabianca Maccaferri alle 11.21 del 09 maggio

La Stampa, la Gazzetta…..mi han rotto le scatole… non sanno cosa scrivere sui giornali e han scambiato il Genoa per un supermercato…ora io mi fido del Presidente che ha assicurato che Gasperini RESTA !

Alessandro Frisone alle 11.33 del 09 maggio

Gasperini sta già costruendo il Genoa 2009-10 e sarà ancora l’allenatore del Genoa…Scomettiamo? Il problema è che cominciamo a fare paura e a dare fastidio alle solite note e queste sono chiaramente azioni di disturbo…Secondo voi conoscendo Preziosi ,dopo essersi esposto cosi chiaramente su Gasp andrebbe incontro a figuracce? Io credo di no…I giornali oltre appennino fanno i sordi , ma almeno noi stiamo tranquilli.Se e dico SE Diego andrà via arriveranno altri 2 o 3 giocatori che renderanno l’organico ancora + forte… E chi conosce Gasp sa benissimo che lui alla Juve non ci vuole tornare…

Osvaldo Ambrosini alle 12.15 del 09 maggio (sulla nostra intervista a Preziosi)

ecco la notizia che aspettavamo…

Laura Ierardi alle 12.19 del 09 maggio

GASPE RESTA CON NOI!!!

Matteo Genoano alle ore 13.45 del 09 maggio

Ogni giorno Preziosi si sveglia sapendo che dovrà smentire quanto viene scritto su quotidiani sportivi e non (visto l’ultima uscita de ‘La stampa’); giochiamo il miglior calcio d’Italia, abbiamo il migliore allenatore emergente del panorama calcistico nazionale, abbiamo in rosa dei campioni e dei giovani promettenti ch fanno gola a tante squadre, è nornale che i giornalisti si accaniscano in ceca di scoop attribuendo ora a una ora all’altra big qualche nostro pezzo pregiato…. in fondo anni fa chi li voleva i giocatori del Genoa?

Meglio adesso no? Fiducia nella società che sino ad ora non ci ha mai deluso e se qualcuno deciderà di partire stiamo tranquilli che sarà sostituito degnamente, ma ricordiamoci che c’è un campionato da terminare e un obiettivo da raggiungere (Europa che sia con la e maiuscolao minuscola sarà comunque un successo) e vediamo di non farci prendere dalle paranoie da tifosi che potrebbero condizionare in negativo pure la squadra.

Lasciate scrivere i giornali e parlare i media in generale perchè sanno sempre tutto loro per le voci asordanti e alla fine ciò che conta veramente non è mai ascoltato (vedi il presidente Preziosi), che vengano loro a fae i dirigenti del Genoa se veramente sanno già come andranno le cose.

Ciao a tutti e forza Genoa ce si vinca o che si perda…

Lorenzo Cargiolli alle ore 14.00 del 09 maggio

Basta! sono stufo! Esigiamo un pò di rispetto!

Ho in mente una serie di insulti a questi “giornalistuncoli” da quattro soldi, ma sono un gentleman!

Io la penso così: terrorismo mediatico http://www.lorcarg.it/2009/05/09/terrorismo-mediatico/ 

Simone Pittaluga alle ore 15.05 del 09 maggio

«Che Barba che noia!!!! citando la mitica gag di Raimondo Vianello e Sandra Mondaini. Non se ne può più di questa stampa faziosa e di parte che cerca in tutti i modi di destabilizzare uno gruppo che tutta Italia ci invidia. Sono vicino al Presidente Preziosi e lo ammiro sempre di più per le sue attente e puntuali smentite che ribadiscono ancora una volta la qualità e lo spessore della nostra dirigenza che si sta prendendo cura del nostro tanto amato Grifone…Forza Prez e Forza Genoa!!!»

Serena Repetto alle ore 15.05 del 09 maggio «Io genoana da sempre dico che non è il problema che si venda milito o che se ne voglia andare…per noi tifosi penso sia più importante non vedere quelle scene che abbiamo visto domenica e che abbiamo visto anche l’anno scorso con Borriello…Milito che si porta la mano al petto sulla nostra maglia, sapendo già essere di un’altra squadra..ecco questo penso faccia più male ad un vero tifoso rossoblu..poi se va via io ho fiducia nella società e non mi preoccupo più di tanto..gli anni parlano da soli…Ma ripeto anche l’anno scorso Borriello gli ultimi goal si batteva la mano sul petto ed era già sicuro di essere tutto del Milan…ecco questo no..io non ci sto…Grazie e sempre solo Forza Genoa…»

Roberto Rupierto  9 maggio 2009 alle 22.39

mancano quasi 4 mesi alla fine del calciomercato…. e ne ho gia’ le pelotas piene !!!

ma non si puo’ fare in modo che i giornali scrivano solo notizie CERTE invece che parlare di gossip tutti i giorni ?

Alessandro Frisone da Facebook 12 Maggio 2009 8:59 am

..invece che dare risalto a sti giornaletti , perchè se insistono ancora su Gasp, sono giornaletti…mettete in risalto che Gaspe sarà l’allenatore del Genoa per i prossimi 3 anni? é infinitamente fastidioso che ,secondo loro, dipende da solo dalla Juve e ne dal Genoa ne dal Gasp…Tenete tutti gli articoli e poi glieli rimandiamo indietro con scritto “VERGOGNA”…

Teodora Altamura da Facebook invita tutti i genoani a iscriversi al gruppo “Gasperini deve restare” ideato da Walter Orvieto: clicca qui per aderire

Teodora Altamura da Facebook invita tutti i genoani a iscriversi al suo gruppo “Il Genoa non è un supermercato”: clicca qui per aderire

Francesca Casapietra ha scritto 4 ore fa

Ogni giorno qualche giornale proclama la dipartita del ns. allenatore e ogni giorno il Presidente deve smentire…..Ogni giorno c’è una notizia su Milito all’Inter e ogni giorno il Presidente deve smentire…..Ora cominciano con Motta……e continueranno fino a fine campionato, perchè il loro intento è quello di spaccare lo spogliatoio e la società. Ma non ci riusciranno.

PRIMI A NASCERE ULTIMI A MORIRE!

Forza Presidente resisti

Giuseppe Gallo ha scritto 3 ore fa

Gasperini rimane con noiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!

Così come il Principe Milito!!!

Come da smentita pubblica del nostro Presidente….Giornalai…….. BASTA, ne abbiamo le scatole piene!!! Io mi fido del Prez!!!  http://www.facebook.com/home.php?ref=home#/group.php?gid=86556565839

GRAZIE PREZIOSI!!!

FORZA GENOA SEMPRE!!!

Enrico Poggi 5 minuti fa 13 maggio 2009 mi ha acquistato la longobarda!!!!!! cosi dice il tuttosport di oggi………parametro 0 ingaggi 1200 euro mensili e dormo in camera con oronzo cana…che crisantemo non lo voglio!!!!!!!!!!!!

Dalla nostra email redazione@pianetagenoa1893.net

Da Marco Savi markoh68@alice.it 11 Maggio 2009 1:14 pm 

Ormai si sa: i giornali italiani, cosi come i programmi sportivi televisivi, sono diventati più che strumenti di informazione, veri e propri strumenti di puro “gossip”. I veri giornalisti, quelli che si distinguono dagli scribacchini”, quelli che non si fanno strumentalizzare o che non si prostrano ai piedi dei potenti, società di calcio comprese, ormai si contano sulla punta delle dita di una mano… Figuriamoci quindi se queste persone non si divertono come matti, non sapendo scrivere di calcio, o a volte non sapendo proprio cosa scrivere, a seminare notizie o inventate o false o tendenziose, indirizzate a instillare solo dubbi, nervosismo o distrazione in un ambiente fino a quel momento sano ed unito, magari per favorire una squadra più potente ed influente sul calcio italiano. Adesso tutto questo si sta verificando con il Genoa, quest’anno vera sorpresa del campionato, con grande merito dei giocatori, del grande allenatore che siede sulla panchina e della dirigenza seria che finalmente dopo molti anni governa la nave del vecchio balordo verso la conquista di traguardi importanti. Bisognerebbe che ci fosse un garante per la stampa che proibisse di pubblicare o diffondere certe notizie soprattutto in determinati momenti del campionato che si rivelano più cruciali di altri. In mancanza di questo però sarebbe anche molto bello che una dirigenza che si é rivelata seria ed affidabile come quella gestita dal patron Preziosi, diffondesse un chiaro e preciso comunicato stampa per mettere a tacere determinate voci. Un comunicato che chiarisse le idee a giornalisti e tifosi, calciatori ed addetti ai lavori. In queste righe ci piacerebbe leggere chiaro e tondo che Milito, Thiago Motta e Gasperini resteranno al Genoa, perchè saranno e devono essere le fondamenta di una squadra con ambizioni europee, e soprattutto di permanenza tra le grandi del campionato di serie A.

Tutti noi genoani ci auguriamo di non vedere ripetersi errori grossolani, di non vedere riaffiorare i fantasmi delle dirigenze del passato, pronte a vendere i pezzi migliori in nome del Dio denaro, e di promesse di falsi campioni, eccezionali sulla carta ma disastrosi sul campo. In questo momento se Preziosi vendesse Milito e Thiago Motta, e lasciasse andare via Gasperini, commetterebbe uno dei più grandi errori della storia del Genoa: perderebbe buona parte della stima del popolo genoano, indebolirebbe la squadra comunque e chiunque venisse a sostituirli e ci priverebbe delle speranze e del desiderio di rivedere davvero il Genoa nel posto che gli compete, tra le grandi del calcio europeo. Inutile sarebbe l’acquisto di un Floccari qualunque, che per quanto ottimo giocatore, non si avvicina nemmeno lontanamente alla classe del principe, al tipo di gioco generoso e al servizio della squadra che il campione argentino ogni domenica mette in campo. Thiago Motta già protagonista in palcoscenici europei darebbe quella necessaria classe ed esperienza ad un centrocampo che senza di lui pare in balia della tempesta. Invito Preziosi a riflettere, a pensare che anche la coppia Aguilera e Skuravy, pur alle dipendenze di una dirigenza molto discutibile sono durati al Genoa molto più che una stagione.

Invito tutti i tifosi a far sentire in ogni modo la loro voce, a sollevarsi in modo che certi errori non si ripetano, a far capire che il Genoa è un bene di questa città, di queste persone che ogni domenica anche in questo periodo di crisi, piuttosto non mangiano, ma non perdono occasione di incitare la propria squadra in giro per tutta l’Italia, con una forza ed una passione che nessun’altra tifoseria in Italia può vantare. Forza Genoa e forza Preziosi, continua a farci sognare.

 

Da Brat ubertelli@virgilio.it  11 Maggio 2009 1:53 pm

Mai e poi mai il Gasp alla Juve. Più di ogni altro giocatore è lui l’uomo da tenere per continuare questo magnifico ciclo e iniziare l’avventura in Europa. Se andasse via lui, adesso, (è chiaro che prima  o poi sarà questo il destino), io non mi abbonerei più. Non c’è mai stato un allenatore al Genoa come lui, capace di arrivare ai risultati col bel gioco.

Da Cesare mighesun@libero.it 12 Maggio 2009 10:03 am

Leggendo da alcune settimane vari articoli e interviste o pseudo tali (compresa quella odierna) sui vari Tuttosport ed altre testate fortemente schierate… circa il calciomercato in uscita del genoa, mi domando come si possano buttare giù dei pezzi di quel genere. Si perchè che legge ha proprio la sensazione che queste grosse società vadano a “fare la spesa” comprando qua e la allenatori e calciatori, senza avere un minimo di rispetto per le controparti (parlo di noi tifosi e della ns Società) Questo modo di fare mi da veramente fastidio.Risparmio altri commenti…

Grazie per l’attenzione.Tanti saluti e forza Genoa

Cesare

Da GIanfranco genoano countryjohnny@libero.it spett. redazione sono un signore di 59 anni e da 45 tifo genoa.

Sono esterefatto per non dire nauseato da questa campagna mediatica antiGenoa messa

in piedi da molti giornali nazionali per invidia nei confronti di questa società che tante soddisfazioni sta dando ai propri tifosi, dopo anni di amarezze e delusioni.Credo che ormai in Italia stiamo toccando il fondo, una nazione dove i giornali,per vendere, scrivono di tutto a partire da illazioni per finire agli screditamenti. Ora io non voglio dilungarmi oltre, ma credo che per GENOVA e la Liguria sia giunto il momento di farsi rispettare una buona volta e quindi suggerirei agli organi di stampa liguri di formare al più presto una testata sportiva nazionale per contrastare (visto che ormai è guerra)a dovere le testate nemiche del GENOA e della SAMP e affini Meditate gente…meditate con affetto Gianfranco genoano a vita

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.