Taarabt: “In Portogallo avevo perso l’amore per il calcio”

L'attaccante del Genoa racconta in un'intervista i suoi problemi incontrati quando era al Benfica

76
Adel Taarabt (da Genoacfc.it)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Mi aveva voluto Rui Costa al Benfica, e quando sono arrivato l’allenatore era Jorge Jesus”. Adel Taarabt si rivela deluso sul mondo del calcio ai microfoni dell’emittente marocchina Arryadia: il giocatore del Genoa racconta che tutto è cominciato al suo arrivo in Portogallo. “Poi Jesus è andato allo Sporting – prosegue – ed è arrivato Rui Vitoria, che guidava il Vitoria Guimaraes. La verità è che non stavo bene fisicamente, avevo preso qualche chilo perché mangiavo”.

Ma i problemi per lui non sono finiti: “Me ne sono andato al Genoa. E’ stata dura. Ho perso motivazioni e l’amore per il calcio. Io ero un appassionato, giocavo, e vedevo tutte le partite dei campionati. Ma avevo perso completamente l’amore per il calcio”.

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.