Spinelli: “Ballardini non meritava di essere esonerato”

"Avere già 12 punti in cascina è già una grande cosa" ha spiegato l'ex presidente rossoblù. Su Juric: "Quando ha allenato il Genoa è stato sempre sfortunato, speriamo che gli vada meglio"

1797
Aldo Spinelli presidente del Livorno ed ex patron del Genoa (Foto Gabriele Maltinti/Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Ballardini con i 12 punti conquistati non meritava assolutamente di essere esonerato”. Aldo Spinelli, ex presidente del Genoa ora numero uno del Livorno, ai microfoni di Primocanale (nel programma Gradinata Nord) non si dimostra di essere d’accordo con la decisione di Enrico Preziosi di aver sollevato dall’incarico il tecnico romagnolo. “La sconfitta col Parma brucia un pochettino però avere già 12 punti in cascina è già una grande cosa” aggiunge Spinelli. E conclude: “Lui (NDR: Enrico preziosi) aveva Juric a libro paga. Credo che Preziosi l’abbia ripreso perché si aspetta che sia un nuovo Gasperini: punta soprattutto su quello. Ci credo perché Juric quando ha allenato il Genoa è stato sfortunato: prendeva pali, prendeva traverse, il pallone non voleva mai entrare. Speriamo che adesso abbia più fortuna”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.