Sabatini: “Una prova incolore. Questa sconfitta ci deve far riflettere profondamente”

"C'è poco da dire. Quando perdi 5-0 e l'avversario fa allenamento per un tempo vuol dire che bisogna solo fare il mea culpa e prendersi le proprie responsabilità" ha continuato il tecnico della Primavera

10
Carlo Sabatini incita i suoi ragazzi in Sampdoria-Genoa 1-2 coppa italia primavera (Foto Genoa cfc Tanopress)

Sembra ormai un ricordo lontano la Primavera che stravinceva contro l’Inter o teneva testa a compagini importanti come quella dell’Atalanta (prima in classifica) e della Juventus. I ragazzi di mister Sabatini appaiono persi, come se non avessero più fiducia nei loro mezzi. Con oggi è arrivata un’altra pesante sconfitta, la peggiore di tutto il campionato. I grifoncini infatti sono stati brutalmente sottomessi dai pari età della Roma con un risultato di 5-0 che non accetta repliche e hanno dato prova di non essere ancora usciti dalla flessione che li ha accompagnati dalla trasferta di Bologna. È visibilmente amareggiato il tecnico della Primavera del Genoa che così ha risposto ai microfoni di Pianetagenoa1893.net.

 

Questa è stata la peggior sconfitta del campionato. Cosa è successo?

 

“È stata una prova assolutamente incolore. Diciamo così per non usare termini peggiori. Abbiamo preso subito due gol con due regali. Praticamente abbiamo fatto fare all’avversario un allenamento e questo è gravissimo. È una sconfitta che mi deve in primis far riflettere profondamente, ma in generale deve far riflettere tutti, perchè a questo punto la crisi diventa davvero complicata. C’è poco da dire. Quando perdi 5-0 e l’avversario fa allenamento per un tempo vuol dire che bisogna solo fare il mea culpa e prendersi le proprie responsabilità. Sicuramente le responsabilità maggiori sono le mie”

 

Quanto hanno pesato, secondo lei, le assenze di Altare e Micovschi?

 

Indubbiamente le assenze pesano, perchè la rosa non è ristretta ma è composta da ragazzi giovani che devono ancora fare esperienza e maturare. Le assenze però non possono essere mai una giustificazione per una prova incolore come questa”

 

Cosa si aspetta dal girone di ritorno?

 

Probabilmente avevamo fatto qualcosa oltre le nostre possibilità nella fase iniziale, a questo punto lo si può dire con certezza, ma certamente non possiamo andare in campo come nelle ultime giornate e fare queste figure, quindi mi aspetto di trovare un equilibrio tra i due Genoa che si sono visti”