Sabatini: “Buona la prima, ma attenzione alla prossima gara”

"Siamo motivati a fare bene in questo torneo. Ci teniamo come squadra e come gruppo, ma ci tiene soprattutto la società che c'ha dato questo grande opportunità" ha continuato il tecnico della Primavera rossoblù

38
Sabatini
Sabatini (Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Inizio col botto per i ragazzi di mister Sabatini che a Levanto hanno esordito nella 70ª edizione del Torneo di Viareggio battendo 6-0 i pari età della Lucchese e collocandosi momentaneamente al primo posto del girone 10, gruppo B della kermesse. La partita inizia subito a favore dei grifoncini, che passano in vantaggio al secondo minuto con Tazzer. Seguono una ventina di minuti di equilibrio, ma il Genoa torna a segno con Salcedo, seguito dopo pochi minuti da Romairone e Micovschi. La ripresa è una fotocopia dei primi 45′. La Lucchese prova a creare qualcosa nelle poche volte che si affaccia nell’area rossoblù, ma trova sempre un muro a difesa della porta di Rollandi. Inesorabili, giungono le reti di Zvekanov e Zito. Da qui la formazione toscana smette di giocare, sottomettendosi al dominio dei grifoncini. Alla fine della sfida il tecnico della Primavera rossoblù Carlo Sabatini è stato raggiunto dai microfoni di Pianetagenoa1893.net. Ecco le sue dichiarazioni:

 

“Buona la prima, ma bisognerà vedere la reale consistenza dell’avversario in relazione alle prossime partite che farà, ma intanto guardiamo la nostra. Abbiamo fatto un po’ di rotazione, facendo giocare anche elementi che magari finora abbiamo usato poco, ma comunque abbiamo fatto una buona partita. Per il momento va bene così, ma ci aspettiamo avversari molto più competitivi ed importanti sin dalla prossima gara”

 

A proposito di giocatori che in campionato hanno avuto poco spazio: il campo ha dato ragione a due suoi cambi facendo andare in gol Zito e Zvekanov

 

“Si, ma anche lo stesso Romairone, che è partito dall’inizio e ha fatto gol. Zvekanov è un inserimento dell’ultimo periodo, è arrivato da poco, quindi ben vengano queste partite che ci consentono di inserire questi giocatori un po’ alla volta dando loro la possibilità di mettersi in mostra”

 

Sull’approccio alla gara non ha inciso la sconfitta di venerdì scorso contro l’Atatanta

 

“No, perchè siamo motivati a fare bene in questo torneo. Ci teniamo come squadra e come gruppo, ma ci tiene soprattutto la società che c’ha dato questo grande opportunità. Per il momento abbiamo mentalmente accantonato il campionato, però quella sconfitta ce la ricorderemo alla ripresa perchè la vorremo lavar via”

 

Oggi avete fatto a meno di due titolarissimi come Zanimacchia e Altare. Un turnover in vista della prossima sfida contro l’AZ Alkmarr?

 

“Noi sapevamo che questo poteva essere, tra le tre squadre, l’avversario più malleabile. Tra l’altro i ragazzi venivano da questa partita molto tirata e dispendiosa con l’Atalanta e abbiamo deciso di fare un po’ di turnover, perchè la prossima partita sarà molto più complicata”

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.