Natale Bianchedi: “Ballardini sta facendo un capolavoro al Genoa”

L'ex osservatore del Milan, amico e scopritore del tecnico: "La sua più grande qualità? Riuscire ad allenare giocatori scelti da altri"

196
La "magia" del Mago Balla (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Io il papà calcistico di Davide Ballardini? Può essere, io l’ho sempre stimato e l’ho chiamato ad allenare i giovani del Ravenna all’inizio della sua carriera”. Mario Bianchedi, ex osservatore del Milan e grande amico del tecnico del Genoa, racconta a Gradinata Nord su Primocanale i suoi esordi di quando era in Romagna. Ma ci tiene soprattutto a spiegare che “secondo me sta facendo un capolavoro. Il Genoa è messo in una maniera particolare con difensori che non sono tanto veloci: lui riesce a far subire pochi gol, facendo rimanere uniti i giocatori e senza tanti spazi alle spalle”.

Bianchedi spiega il principale ingrediente della ricetta del gioco ballardiniano: “Ma la cosa più importante che fa sempre Davide è quella di riuscire ad allenare giocatori scelti da altri. Riesce a capire le qualità dei giocatori in poco tempo e riesce a farli interagire in un’idea di gioco condivisibile”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.