Milanetto: “Kouamè mi ricorda molto Asprilla”

L'ex giocatore e dirigente del Genoa: "Ha doti fisiche da grande squadra, s'è ambientato subito, credo il futuro sia dalla sua parte"

344
Kouamé Fazio
Kouamé scappa a Fazio (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Ha doti fisiche da grande squadra, s’è ambientato subito, credo il futuro sia dalla sua parte. Assomiglia ad Asprilla”. Ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, Omar Milanetto, ex calciatore ed ex dirigente del Genoa, ha spiegato la caratteristiche di Cristian Kouamè. L’attaccante classe ’97 del Grifone sembra essere molto vicino a un’intesa col Napoli per la prossima estate. ” In questo momento – prosegue Milanetto – fa meglio da seconda punta, fa giocare molto bene il centravanti e Piatek sta sfruttando anche il suo lavoro perché Kouamé di testa le prende tutte con una esplosività importante. Poi potrà imparare anche a fare l’esterno”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.