Ferruccio Giromini, “Genoa Gallery”: “Giulia Maidecchi ha rappresentato il Grifone come guardiano di Genova”

Il celebre critico ha lodato la capacità della vincitrice del concorso di distaccarsi dalla tipica visione epica del grifone mostrandone una più dolce e protettiva, soprattutto dalle alluvioni

41
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il famoso critico e storico dell’immagine Ferruccio Giromini, durante la conferenza per la nuova iniziativa di Fondazione Genoa 1893 denominata “Genoa Gallery” è stato raggiunto dai microfoni di Pianetagenoa.net. Ecco le sue parole.

Cosa pensa di questa iniziativa mossa da Fondazione Genoa 1893? Cosa ha da dire riguardo alla vincitrice del concorso?

“L’iniziativa è una cosa molto bella. Il Museo è bellissimo e ospita una cosa che riguarda incidentalmente anche il Genoa, perchè il grifone è sia il simbolo della città che della squadra. La vincitrice (NDR: Giulia Maidecchi) si è distaccata dalla maniera normale di rappresentare in modo epico, aggressivo, potente il Grifone rappresentandolo in un modo più familiare, più addolcito e diventa questo guardiano della città che, volando su Genova, apre un grande ombrello per difenderla dalle alluvioni, uno dei nemici peggiori della città negli ultimi tempi”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.