Favilli: “Spero che sia il mio anno”

Il centravanti lancia segnali positivi dal ritiro spagnolo del Genoa: "Voglio dimostrare il mio valore per ripagare chi ha creduto in me”

1064
Favilli
Favilli durante Genoa-Fiorentina nel dicembre 2018 (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Spero che sia il mio anno”. Andrea Favilli lancia il suo ottimo proposito prima dell’allenamento alla Pinatar Arena al sito ufficiale del Genoa. Ma come sta il giovane centravanti, finora bersagliato dagli infortuni? “Fisicamente sono in netta crescita, anche se non ho la condizione di chi ha giocato tutte le partite. Gli scampoli nelle ultime due gare hanno dato fiducia. Conto di tornare ai miei livelli e trovare continuità”. L’attaccante vuole dare una dimostrazione delle sue capacità già nel ritiro spagnolo: “Voglio dimostrare il mio valore per ripagare chi ha creduto in me”. Probabilmente Favilli potrebbe essere il sostituto dello squalificato Piatek nella gara contro il Milan al Ferraris alla ripresa del campionato.

Il nuovo tecnico ha ridato fiducia e serenità a tutto l’ambiente rossoblù. “Sì, mister Prandelli sta spingendoci a diventare più squadra, come si dice in gergo. Presi individualmente abbiamo tante qualità, collettivamente abbiamo margini di miglioramento. Di sicuro nel girone di andata abbiamo raccolto meno di quanto meritassimo” conclude Favilli.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.