ESCLUSIVA PG, Bruno Caneo: “Genova vive il derby a 360 gradi. Che emozione la cavalcata di Milito”

"È un appuntamento dal particolare richiamo adrenalitico, vederlo da fuori ha un fascino particolare, viverlo ti fa provare emozioni difficili da spiegare" spiega l'ex vice di Gasperini

228
Bruno Caneo (Foto Maurizio Lagana/Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Sarà una partita vibrante come ogni derby. È un appuntamento dal particolare richiamo adrenalitico, vederlo da fuori ha un fascino particolare, viverlo ti fa provare emozioni difficili da spiegare. Il Genoa sta riacquistando fiducia e quindi lo affronterà con la concentrazione giusta. A chi occorre fare attenzione nella Samp? Muriel sta attraversando un grande momento, un giocatore rapido e tecnico capace di spostare gli equilibri”. Queste le parole di Bruno Caneo a PianetaGenoa1893.net, uno che di derby se ne intende. Caneo ha vissuto la stracittadina sia dal campo, nella stagione 1980-81, che dalla panchina come collaboratore di Gasperini. Il suo ricordo più bello è legato a una partita speciale per la storia recente del grifone: la tripletta del principe Milito del maggio 2009 arrivata in seguito alla cavalcata del “due contro zero”.

Derby 3 maggio 2009: Milito in azione contro Accardi (Foto New Press/Getty Images)
Derby 3 maggio 2009: Milito in azione contro Accardi (Foto New Press/Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.