Elia Ballardini:”Mio padre? Non vede l’ora di ripartire e di ritornare a Marassi”

"I grandi risultati che ha avuto in questi anni li ha ottenuti subentrando e mai facendosi la squadra. Penso che lui ora sia concentrato al 100% sul lavoro" ha continuato il figlio del tecnico ravennate

346
Davide Ballardini e le istruzioni a Veloso (foto di Tanopress Genoa)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Solito appuntamento questa sera a Gradinata Nord con Giovanni Porcella in compagnia di moltissimi ospiti tra cui Giorgio Guerello (membro di Fondazione Genoa 1893) e l’ex arbitro Graziano Cesari. Tema principale della puntata è stato senza dubbio la curiosità sui nuovi schemi e le nuove tattiche di gioco che apporterà mister Ballardini a questo Genoa alla deriva in piena zona retrocessione con soli sei punti in saccoccia dopo dodici partite. Durante la messa in onda, per parlare del tecnico ravennate, è stato raggiunto telefonicamente il figlio maggiore Elia: giocatore del Ravenna (squadra che attualmente milita in Lega Pro) ed ex Entella.

“Oltre alla felicità per essere tornato a lavorare, per lui il Genoa è parte della sua storia da allenatore, della sua storia migliore tra l’altro, perchè ha sempre ottenuto grandi risultati. È sicuramente tornato con gran gioia e non vede l’ora di ripartire e di ritornare a Marassi in mezzo ad un pubblico stupendo”

 

Sulla situazione del Genoa:

 

“Mio padre non è nuovo a queste imprese e sa cosa deve fare. Ovviamente a Genova se porti dalla tua parte il calore del pubblico hai un’arma enorme e va sicuramente sfruttata”

 

Sul motivo del suo silenzio nelle ultime ore:

 

“I grandi risultati che ha avuto in questi anni li ha ottenuti subentrando e mai facendosi la squadra. Penso che lui ora sia concentrato al 100% sul lavoro. Col poco tempo che c’è non può fare altro che lavorare. Inoltre è uno che vive il suo lavoro ventiquattr’ore al giorno a stretto contatto con i suoi collaboratori. Immagino che ora sia molto concentrato su quello che deve fare”

 

 

 

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.