Currò: «Rocchi protagonista forzato. Il Genoa è più forte delle altre pretendenti alla salvezza»

«Il Genoa ha messo sotto gli avversari, dimostrando di essere superiore. Lo ha fatto sia oggi a Lecce che precedentemente contro la Spal. Il campionato è lungo, la squadra di Motta può tirarsi fuori da questa situazione»

3295
Enrico Currò (a destra - foto di Silvia Currò)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Enrico Currò, firma storica di Repubblica dal cuore rossoblù, ha analizzato Lecce-Genoa ai microfoni di Radio Nostalgia. «Rocchi? L’arbitraggio da protagonista forzato, che vuole lasciare il segno a tutti i costi, è un arbitraggio sbagliato. Il Genoa si è messo nelle condizioni di farsi beffare e poteva finire peggio. Ci sono comunque degli aspetti positivi, il Genoa ha messo sotto gli avversari, dimostrando di essere superiore. Lo ha fatto sia oggi a Lecce che precedentemente contro la Spal, di sicuro la mancanza di cattiveria agonistica è un limite. Schone potrebbe essere impiegato almeno in emergenza sulla trequarti. Recupera palloni senza fare fallo, sempre, se sfruttato sulla trequarti può fruttare qualche gol in più. Schone in discussione? È improprio criticarlo, ha un livello tecnico molto alto, è il giocatore più forte a disposizione di Motta,in più ha la capacità di gestione dei momenti difficili. Motta ha dei guizzi è un allenatore molto bravo, commette delle ingenuità, ma questa è la strada gusta da seguire. Motta è una persona intelligente, farà tesoro degli errori commessi, il Genoa anche oggi ha avuto una gestione del gioco superiore contro avversari diretti per la salvezza. Oggi sono stati buttati due punti, ma il campionato è lungo e il Genoa ha tutto il tempo per tirarsi fuori da questa situazione. Il derby è una partita che il Genoa non può permettersi di perdere anche per un questione psicologica, le assenza peseranno  meno rispetto a una gara normale, certo che Agudelo e Pandev hanno un peso specifico nel Genoa per la fantasia che danno alla squadra».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.