Criscito: “Sabato sarà bello tornare al Ferraris per riabbracciare i nostri tifosi”

Il capitano del Genoa invita tutti ad assistere al Tempio la gara di Coppa Italia contro Lecce o Feralpi Salò che si sfideranno stasera

802
Criscito Pellegri Genoa
Pellegri mette la fascia di capitano a Criscito (Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Sarà bello ritrovare l’atmosfera che si respira allo stadio, riassaporare la singolarità delle sfide da dentro o fuori, tornare a Marassi per riabbracciare la nostra gente”. C’è voglia di riscatto per Mimmo Criscito che vuole cancellare il ricordo dell’ingiusta espulsione subita durante la gara amichevole contro il Montpellier. Ma c’è anche tanta voglia di ricevere affetto per il capitano del Genoa: alle 21.15 di sabato prossimo, in occasione del terzo turno di Coppa Italia, vuole il sostegno della Gradinata Nord e di tutto il Ferraris per conquistare la qualificazione contro la vincente di Lecce-Feralpi Salò che si disputerà stasera. Criscito elenca al sito ufficiale del Genoa i primi dati positivi dopo i ritiri e le amichevoli disputate: “Il lavoro da portare avanti è ancora tanto, guardando avanti ci sono aspetti da migliorare. Voltandoci indietro possiamo dichiararci soddisfatti del primo mese di lavoro. Il gruppo è unito e c’è grande professionalità da parte di tutti, ogni giorno e in ogni allenamento”.

E a proposito di Criscito: forse un giorno, un altro Criscito avrà il piacere di provare cosa significhi indossare la maglia del club più antico d’Italia (che festeggerà il 7 settembre il suo 125° compleanno) nel mitico Tempio rossoblù davanti a una tifoseria che non ha eguali. Il fratello di Mimmo, Andrea, ala di ruolo, si sta ritagliando il suo spazio nella Primavera.  E non sono passate inosservate, durante il Genoa Mountain Camp in Val Stubai, l’impegno dei due figli, Alfredo e Alessandro: di padre in figlio, com’è nella tradizione rossoblù.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.