Criscito: «Mettiamo quel cuore che a volte ci perdiamo durante la gara»

«Nel prossimo mese ci aspetta un filotto di partite molto dure e dobbiamo prepararci bene»

1108
Criscito Genoa
Mimmo Criscito e l'iniziale futura terzogenita (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il capitano-rigorista Mimmo Criscito è il giocatore del Genoa chiamato a parlare con i media televisivi. Ecco il suo pensiero esposto ai microfoni di Dazn dopo il 2-2 rimediato ad Empoli: «Bravi nel secondo tempo a rimontare. Peccato perché oggi si poteva vincere però ci teniamo il punto».

Piazza di Genova con tanta passione e tanta pressione. Il Genoa va sotto ma la squadra resta in campo: «Quando andiamo sotto siamo sempre bravi a ribaltare le partite ed a recuperare. Ci mettiamo quel cuore, quel carattere che a volte ci perdiamo durante la gara. Questo non deve accadere perché non possiamo lasciare punti in giro e ne abbiamo già lasciati tanti. Nel prossimo mese ci aspetta un filotto di partite molto dure e dobbiamo prepararci bene. Dobbiamo lavorare e sappiamo che la piazza si aspetta tanto da noi però noi dobbiamo dare molto di più».

Quinto rigore. Come si preparano in settimana?: «Sembrerà strano ma non li preparo. In allenamento non mi fermo mai a calciarli anche perché mi dico che ci sarà tempo per calciarli in partita. Quando mi capita in partita prendo palla, mi concentro e per adesso sta andando bene».

Ultima partita della gestione Preziosi: «Non abbiamo sentito nessuno. Abbiamo pensato solo a fare bene in campo – ammette Criscito – Quello che succede fuori dal campo ci riguarda poco. Noi pensiamo ad allenarci ed a giocare».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.