Criscito ad Antenna Blu: “Meritiamo una posizione migliore in classifica”

Il capitano del Genoa si racconta al direttore Beppe Nuti: "Il Genoa è una grande famiglia e sono orgoglioso di esserne il capitano"

726
Beppe Nuti e Domenico Criscito (Foto Antenna Blu)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Sono contento di essere in questa grande famiglia che è il Genoa e orgoglioso di esserne il capitano”. Domenico Criscito si racconta in un’intervista a 360° con il direttore di Antenna Blu, Beppe Nuti. “I primi anni sono stati difficili. Sono arrivato a Genova da giovane – prosegue il capitano rossoblù – e sentivo la mancanza dei miei genitori e dei miei amici di Napoli. Devo tanto a Gasperini: è stato importante per la mia crescita”.

Dagli esordi alla posizione in campo: “Nella difesa a quattro sono terzino sinistro. Nella difesa a tre mi trovo molto bene dove sono adesso”.

Le differenza tra il calcio russo e quello italiano al ritorno dopo sette anni: “Il Var sembra che non funzioni, soprattutto nelle nostre ultime partite. In Russia era tutto diverso: non c’erano pressioni come qui, ma anche queste fanno parte del calcio”.

Infine il campionato: “La posizione di classifica che abbiamo ora non la meritiamo, potremmo avere qualcosa in più. Con due vittorie di fila si può andare più avanti, ma con due sconfitte ci si trova in zone difficile: noi diamo sempre il massimo”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.