**CLAMOROSO** – Fabbri: “Il Cagliari rivuole Acquafresca”

Il procuratore di Robert Acquafresca, Paolo Fabbri, ha rilasciato un’intervista “bomba” a Tuttomercatoweb. Il Cagliari lo vorrebbe ancora con qualsiasi formula. Preziosi ha detto che Acquafresca non resterà al Genoa “Sono abbastanza d’accordo. E’ quello che si è sempre detto. Sarebbe stata una sorpresa se fosse stato il contrario, perchè restando al Genoa metterebbe in […]

15
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il procuratore di Robert Acquafresca, Paolo Fabbri, ha rilasciato un’intervista “bomba” a Tuttomercatoweb. Il Cagliari lo vorrebbe ancora con qualsiasi formula.

Preziosi ha detto che Acquafresca non resterà al Genoa

“Sono abbastanza d’accordo. E’ quello che si è sempre detto. Sarebbe stata una sorpresa se fosse stato il contrario, perchè restando al Genoa metterebbe in difficoltà anche gli altri, oltre a se stesso”

In pratica, essendoci già Floccari, il giocatore non può rimanere a Genova?

“Io ho parlato con Preziosi fino a poco fa, e mi ha detto che lui punta sul giocatore, visto che l’ha pagato 14 milioni, ma visto che si era già accordato con Floccari nei mesi scorsi, chiaramente non può sacrificare l’atalantino. C’è la coda per prendere Acquafresca, con almeno 3-4 squadre interessate”

L’Inter con quale formula ha ceduto Acquafresca?

“E’ totalmente un giocatore del Genoa”

Quindi il Genoa lo girerà in prestito ad uno dei club interessati?

“Questo non si sa. Dobbiamo incontrarci con il presidente Preziosi nella settimana prossima e con il ragazzo, ci siederemo intorno ad un tavolo e valuteremo insieme. Cercheremo di trovare una sistemazione che sia la migliore, valorizzandolo ancor di più rispetto ad adesso, nell’interesse del giocatore e del Genoa. Se viene stra-valorizzato, rientra al Genoa coi tappeti rossi, se viene valorizzato ancor di più magari lo vende al Chelsea, al Manchester United oppure alla Juventus… per dire”

L’Inter lo ha ceduto totalmente, come ci è rimasto il ragazzo?

“Non bene chiaramente, ma non per essere stato ceduto al Genoa. Chiaramente, ha segnato dodici gol quest’anno, undici l’anno scorso e undici ancora l’anno prima, e a 21 anni ha fatto benissimo in serie A, onestamente dentro di sè si aspettava di tornare all’Inter, oppure di essere prestato nuovamente altrove. Lui aveva in testa questo. Cercherà di dimostrare sul campo, dove andrà, che hanno fatto una grandissima cappellata, in modo sportivo. Senza nessun astio oppure odio”

Mourinho ha sempre parlato bene del giocatore, Moratti invece lo ha dato via perchè in cambio ha preso Motta e Milito…

“Sì, non glielo volevano dare assolutamente Acquafresca, neanche la metà. Però, giustamente Preziosi avrà detto che se non gli fosse stato dato il giocatore, non avrebbe ceduto Milito all’Inter, ma lo avrebbe dato – credo – ad una acerrima concorrente. Questo ha fatto abboccare (ride, ndr) Moratti. Io non realmente come è andata nei particolari, ma non ho difficoltà a pensare questo perchè sapendo cosa ne pensano Branca, Oriali e Mourinho, tutti determinati a tenere il ragazzo, se lo hanno ceduto è perchè il capo ha detto che bisognava fare così”

Sì parlato di Napoli, Parma e addirittura anche di Fiorentina: queste squadre vogliono realmente il giocatore?

“Alcune sì ed altre no, ma non voglio dire quali”

Il Napoli c’è?

“Lo dice lei. Ci sono dei motivi di riservatezza e quindi non posso dire che c’è una squadra interessata che magari non vuol far sapere di esserlo fino alla settimana prossima, o magari è in trattativa con un altro centravanti in alternativa e se salta fuori questo, gli faccio saltare la trattativa. Quindi, preferisco non dirlo. Una però, posso confermarla: il Cagliari ha fatto domanda per prenderlo con qualsiasi formula. Non c’è mistero, mi hanno chiamato per dirmi questo e passando da Preziosi, cercheranno di farselo dare”

Ma il Napoli non può confermarcelo?

“Preferisco non parlare per il momento di questo. Lunedì vi dico tutto”

Acquafresca potrebbe giocare esterno nel tridente di Gasperini?

“Qualche volta ci ha giocato, ma non è capace a farlo visto che non è il suo ruolo. Ho quasi la certezza che non farà questo ruolo. Potrebbe farlo occasionalmente. Con una maglia sola, da attaccante vero, avrà poche possibilità di scendere in campo vista la presenza di questi due (Floccari e Acquafresca, ndr), più altri, perchè avrà anche altre punte il Genoa. Se tra coppe e campionato, ci fossero 38, 40 o 50 partite, vuol dire che con due attaccanti come Floccari ed Acquafresca, o uno o l’altro ne salteranno una quindicina”

Il giocatore vuole chiaramente giocare titolare?

“Certamente”

Come vedrebbe Acquafresca con Gilardino?

“La Fiorentina vanta un parco attaccanti di tutto rispetto. Loro due si assomigliano abbastanza come caratteristiche. Di tutte le squadre che sono state nominate, non abbiamo parlato se in rosa c’era questo o quell’attaccante, e quindi non c’era posto, oppure da un’altra parte sì”

Il Parma?

“Non voglio parlare di nessuno. Col Cagliari è diverso, visto che adesso il giocatore è lì e conosciamo perfettamente la situazione”

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.