Branchini: “Bessa può essere molto utile al Genoa”

L'agente del centrocampista giunto in prestito dal Verona spiega: "E' un giocatore di grande crescita"

108
Daniel Bessa, Hellas Verona (Foto Marco Luzzani/Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Penso di sì. Bessa è un giocatore di grande crescita. Credo abbia tutte le caratteristiche per diventare un apporto utile alla causa. Ne sono convinto”. Ai microfoni di Gazzamercato.it, Giovanni Branchini, agente di Daniel Bessa, spiega perché il centrocampista ex Verona può ritagliarsi un posto importante nel Genoa.

Il procuratore spiega anche come si è sviluppato il suo arrivo in rossoblù: “L’interesse del Torino è stato il primo perché nasceva dalla direzione tecnica, poi c’è stato l’avvicendamento dell’allenatore e sono cambiate le esigenze. Il Torino poi è andato alla ricerca di un giocatore con caratteristiche diverse rispetto a quelle di Bessa, quindi quell’interesse è tramontato. Gli altri interessi erano quelli del Bologna, chiaramente legato all’ipotesi che venisse pagata la cifra richiesta per Donsah; poi della Lazio che non ha proseguito”. Branchini conclude: “e squadre rimaste sul pezzo sono state Sampdoria, Cagliari e Genoa. Quest’ultima l’ha voluto di più e alla fine l’operazione si è concretizzata”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.