Bizzarri: “Ballardini? E’ una persona molto precisa come Rubaldo Merello”

Il presidente della Fondazione Palazzo Ducale: "Il Genoa è una squadra complicata e quest'anno più del solito ma ormai siamo abituati a soffrire"

72
Luca Bizzarri (a destra) con Gianni Blondet vicepresidente del Genoa

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Il Genoa è una squadra complicata e quest’anno più del solito ma ormai siamo abituati a soffrire. Ballardini? Lo vedo simile a Rubaldo Merello, uno molto preciso, quasi ossessionato come era ossessionato dal paesaggio Merello”.  Intercettato da Primocanale, Luca Bizzarri, presidente della Fondazione Palazzo Ducale e tifoso rossoblù, ha paragonato il modo di allenare del nuovo tecnico del Genoa Davide Ballardini alle opere del pittore di Isolato Valtellina, le cui opere sono in mostra proprio nel Palazzo Ducale di Genova.

Bizzarri ha consegnato stamane insieme all’assessore regionale Ilaria Cavo un premio, nell’ambito de lo “Sportivo Ligure dell’Anno” dell’Ussi, all’attaccante rossoblù Pietro Pellegri, ha parlato anche dei programmi di Palazzo Ducale: “Mi piacerebbe se fosse possibile riuscire a far venire a Palazzo Ducale persone che non ci hanno mai messo piede, vorrei che diventasse un posto non solo da visitare per le mostre ma dove si va a vivere”. E conclude: “Palazzo Ducale è una macchina molto grande ma anche molto fragile. Il mio scopo è quello di continuare quello che è stato fatto prima di me e se possibile di migliorarlo. Sono dell’idea che la cultura non debba essere d’elitè ma per tutti”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.