Davide Ballardini sfida Davide Ballardini

Finora in questa stagione il tecnico possiede la media più alta di tutte le sue esperienze al Genoa

4445
Ballardini
Ballardini osserva l'allenamento a Neustift (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il Davide Ballardini quater sta facendo stupire, lasciandoli increduli, buona parte degli addetti ai lavori per quanto fatto vedere dal Genoa che è passato da una media di 0,5385 punti conquistati a partita (la peggiore nella storia rossoblù con 3 punti a vittoria) alla ottima media di 2,0000 punti a gara disputata. Sette sono sinora le gare disputate dal mister fra i più amati che abbiano guidato il Grifone; tredici, invece, le partite giocate con Rolando Maran alla guida del club calcistico più antico d’Italia prima dell’esonero.

Accettando per la quarta volta di accorrere al capezzale di un Genoa moribondo, Davide Ballardini ha accettato di mettersi in gioco per una grande sfida; ma, forse, la più grande sfida la sta disputando con sé stesso e con il suo passato rossoblù? Parrebbe di sì.

Noi di Pianetagenoa1893 abbiamo messo a confronto le prime sette gare del Genoa con Davide Ballardini arrivato in corsa. Torniamo indietro di dieci anni e qualche mese: Davide Ballardini viene chiamato per la prima volta, stagione 2010/11, alla guida del Genoa prendendone le redini alla 11ª giornata di andata (redini che manterrà bel salde sino a fine stagione). I rossoblù ottengono 3 vittorie, 2 pareggi ed altrettante sconfitte per un totale di 11 punti. Nel mezzo, anche una gara di Coppa Italia (vinta). Con l’esonerato Gian Piero Gasperini i punti totalizzati erano stati 11 in dieci gare.

Due anni dopo, stagione 2012/13, Davide Ballardini viene nuovamente chiamato per raddrizzare la rotta di un Genoa alla deriva. La stagione era iniziata con Luigi De Canio (9 punti in otto gare) e proseguita con Luigi Delneri (8 punti in 13 gare) prima dell’arrivo dello “zio”. Al termine delle prime sette gare, il mister ravennate incamera 9 punti, frutto di 2 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte.

Campionato 2017/18: il Genoa inizia la stagione con il confermato Ivan Jurić che però resta in carica sino alla 12ª di andata. Il bottino raggiunto è misero: 5 punti. La presidenza societaria decide di arruolare nuovamente Davide Ballardini: 12 i punti che ottiene nelle prime sette gare, derivanti da 3 vittorie, 3 pareggi ed 1 sconfitta. Negli archivi si trovano anche due gare di Coppa Italia: 1 vittoria ed 1 sconfitta. La stagione successiva prosegue l’avventura ballardiniana, 12 sono i punti nelle prime sette gare, grazie a 4 vittorie e 3 sconfitte con nel tragitto anche una gara, vinta, in coppa nazionale.

La stagione in corso e cronaca attuale: 14 punti arrivati al termine di 4 vittorie, 2 pareggi ed 1 sconfitta, oltre i piccoli record di cui parla tutta la stampa specializzata.

E le medie punti? Eccole, per un crescendo rossiniano: 2010/11, 1,4286; 2012/13 1,2353; 2017/18 1,3462; 2018/19 1,7143; 2020/21 2,000. Davide Ballardini supera Davide Ballardini (sinora).

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.