Giuseppe Aita: «L’entrata di Granqvist a Roma ha migliorato l’assetto della difesa»

alcune considerazioni dopo questa prima vittoria, vista da qui prima in diretta, e poi rivista registrata: ·         Influenzati evidentemente dai diversi risultati dei due tempi si e’ parlato di una grande differenza tra primo e secondo; a me non e’ proprio sembrato che sia andata cosi’: nel primo tempo ha tenuto piu’ palla il Genoa, […]

15

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

alcune considerazioni dopo questa prima vittoria, vista da qui prima in diretta, e poi rivista registrata:

·         Influenzati evidentemente dai diversi risultati dei due tempi si e’ parlato di una grande differenza tra primo e secondo; a me non e’ proprio sembrato che sia andata cosi’: nel primo tempo ha tenuto piu’ palla il Genoa, ha avuto tre limpide occasioni da rete (Palacio, Constant, Veloso), si poteva chiudere tranquillamente in parita’ od in vantaggio, od anche con maggiore svantaggio, ma non sarebbe dipeso dal gioco espresso

·         L’uscita di Mesto e l’entrata di Granqvist ha migliorato nettamente l’assetto della difesa; in particolare vorrei sottolineare l’ottima prova di Granqvist, che mi sembra il piu’ veloce dei centrali, da non togliere mai

·         Secondo me, senza infortunati, l’ottimale sarebbe tornare alla difesa a tre (Dainelli Granqvist Kaladze), centrocampo con Mesto (o Rossi) Kucka (o Seymour) Veloso (o Seymour) e Antonelli, Jorquera rifinitore, Palacio e Ze’ Eduardo punte

·         Parlando di Ze’, che conosco bene, si e’ trovato benissimo nel Santos al centro dell’attaco, con vicino Neymar (adesso Palacio) e Ganso rifinitore (adesso Jorquera).

Giuseppe Aita

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.