Stangata sulla Sampdoria: due turni di squalifica per Alvarez, multe per Ferrero e società

Fermati per una giornata anche gli allenatori Maran e Mihajlovic

32
Massimo Ferrero (da Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Le proteste al triplice fischio della gara di Roma e le dichiarazioni del dopo partita sono costate care alla Sampdoria. Il giudice sportivo, infatti, ha deciso di squalificare per due giornate Ricky Alvarez per avere proferito “un’espressione ingiuriosa con tono minaccioso nei confronti del Direttore di gara” e di sanzionare sia il presidente Ferrero che la società blucerchiata con due ammende da 5 mila euro. Ferrero è stato multato “per dichiarazioni lesive della reputazione e della credibilità dell’istituzione federale” e la società per “responsabilità diretta ai sensi dell’art. 4 e 5 comma 7 CGS”.

Il giudice sportivo, inoltre, ha squalificato per un turno Dussenne del Crotone e Storari del Cagliari.
Una giornata di stop anche per gli allenatori Maran del Chievo (rilevata dalla prova televisiva “un’espressione blasfema articolata in due locuzioni, individuabili dal labiale senza margini di ragionevole dubbio”) e Mihajlovic del Torino (espulso “per aver, al 32° del primo tempo, protestato in maniera plateale avverso una decisione arbitrale, calciando con violenza una bottiglietta d’acqua semipiena in direzione della propria panchina” e “per avere proferito, alla notifica del provvedimento di allontanamento, espressione ingiuriosa nei confronti del Direttore di gara”).
Infine, decisa una sanzione di 1500 euro per l’Atalanta “per avere suoi sostenitori, al 9° del secondo tempo, lanciato sul terreno di giuoco una bottiglietta d’acqua”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.