Cori contro Napoli: solo una multa (con diffida) alla Sampdoria

Provvidenziale l'intervento del presidente Ferrero. Nessun provvedimento nei confronti di giocatori del Genoa e del Torino (prossimo avversario del Grifone)

28
Il presidente Massimo Ferrero mentre cerca di frenare i cori razzisti dei tifosi della Sampdoria contro i tifosi del Napoli (Foto Paolo Rattini/Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

I cori contro Napoli e i napoletani, che hanno costretto l’arbitro di Sampdoria-Napoli ad interrompere per qualche minuto la partita di Genova di domenica scorsa, sono costati solo una multa di 20 mila euro (con diffida) alla società blucerchiata. La sanzione, si legge nel comunicato del giudice sportivo, è stata attenuata “ai sensi dell’art 13 comma 1 lettera c) CGS, visto anche l’intervento personale e diretto del Presidente della soc. Sampdoria al fine di far cessare definitivamente i cori denigratori”.

Questi gli altri provvedimenti del giudice sportivo Gerardo Mastrandrea. Tre giornate di squalifica a Veretout della Fiorentina, una giornata a: Toloi e Masiello dell’Atalanta, Montolivo e Borini del Milan, Nainggolan della Roma, Behrami dell’Udinese, Cionek, Everton Bilher e Salamon della Spal ed Helander del Bologna.

Multate anche la Roma (5 mila euro), il Crotone (3 mila euro) e la Lazio (2 mila euro) per i comportamenti dei tifosi.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.