Il Genoa Under 17 rifila una cinquina al Parma. Chiappino: “Buona la prima”

I rossoblù hanno superato 5-2 fuori casa gli emiliani nella prima di campionato. Il tecnico a Pianetagenoa1893.net: "C'erano tante incognite, ma abbiamo avuto un buon approccio alla gara"

609
Luca Chiappino (Foto Pianetagenoa1893.net)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Esordio col botto in campionato per il Genoa Under 17 che rifilato un perentorio 5-2 al Parma a domicilio: doppietta di Maglione, Colombo e due reti di Diakatè. “E’ stata una partita strana – spiega Luca Chiappino a Pianetagenoa1893.net – abbiamo segnato tre gol nei primi 12 minuti. Poi abbiamo subito il 3-1: all’inizio della ripresa il Parma ha messo a segno il 3-2. Dopo i gol avversari abbiamo messo a segno altre due reti: avremmo potuto farne altre quattro o cinque. Abbiamo avuto tante occasioni: bisogna pensare che siamo all’inizio del campionato e bisogna pensare con i ragazzi non c’è mai un equilibrio definito, si può far gol oppure segnare in qualunque momento. C’è ancora tanto da fare”. Il tecnico è però “contento della prestazione. Ero un po’ preoccupato, poiché in quest’ultimo mese di lavoro abbiamo alternato cose buone a quelle meno soddisfacenti. Non avevamo certezze per questa gara, era un po’ una sorpresa. C’erano tante incognite: oggi c’era a Collecchio un gran caldo, il campo era in erba naturale e noi non siamo abituati. Invece abbiamo avuto un buon approccio”. In sintesi: “Buona la prima” afferma l’allenatore.

Il tecnico rossoblù, genovese e genoano doc, non è preoccupato per il ritorno di fiamma degli avversari e per i due gol subiti dai suoi ragazzi: “Abbiamo incassato la prima marcatura con un gran tiro da fuori area e si può fare poco. Così come il raddoppio è arrivato da un bel cross con un gran colpo di testa del centravanti del Parma: anche in questo caso non si poteva far nulla. Però siamo agli inizi, ci sono diverse cose da sistemare: l’importante è che la squadra abbia quello spirito battagliero necessario per affrontare le partite. Bisogna avere pazienza per ottenere ancora risultati concreti”. Il prossimo impegno è domenica ad Arenzano alle 15 contro la Fiorentina: “Speriamo in una vittoria” conclude Chiappino. Il Genoa potrebbe volare a 6 punti e iniziare un campionato di vertice.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.