Pellegri a segno nella sfida tra Bordeaux e Monaco

Con il gol di oggi l'ex attaccante rossoblù è diventato il secondo marcatore più giovane nella storia della Ligue 1

597
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Sembra ieri che Pietro Pellegri ammutoliva l’Olimpico di Roma nel giorno di Totti grazie alla rete lampo su assist di Lazovic o che faceva esplodere il Ferraris e piangere di gioia papà Marco, con la sua doppietta alla Lazio. Oggi però non ha più addosso la divisa rossoblù, ma quella biancorossa del Monaco, con la quale ha iniziato al meglio la sua nuova stagione in Ligue 1, segnando la rete del momentaneo pareggio nella sfida contro il Bordeaux allo Stade Matmut-Atlantique, dove la formazione allenata da Thierry Henry ha avuto la meglio solo nel finale grazie al gol di Kamano. Una marcatura da vero opportunista per l’ex attaccante rossoblù, che, sfruttando la dormita del difensore Kounde, ha conquistato palla involandosi verso la porta e liberando un diagonale sul quale il portiere Costil non ha potuto fare nulla. La sua rete non avrà permesso al Monaco di portare a casa almeno un punto, è vero, però ha garantito all’attaccante un posto di prestigio nella storia della Ligue 1. Con il gol di oggi, infatti, Pellegri è diventato il secondo marcatore più giovane nell’intera storia del campionato francese, anticipato solo da Mbappè, in gol all’età di 17 anni, 5 mesi e 9 giorni.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.