Nicola: “Sarebbe fantastico allenare in futuro il Genoa”

"Ora hanno un ottimo l'allenatore, Juric lo conosco bene" ha spiegato il tecnico giunto oggi in bici a Genova

64
Nicola
Davide Nicola, tecnico del Crotone (Foto Maurizio Lagana/Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Tanto affetto dei tifosi genoani per Davide Nicola. Il tecnico è giunto ieri al Porto Antico di Genova, accompagnato dal cognato e dal nipote, attorno alle 19.30, dopo aver toccato le città più importanti per lui: dopo la salvezza del Crotone, ha voluto effettuare un tour in bici dedicato anche ad Alessandro, il figlio che Nicola ha perduto qualche anno fa a causa di un incidente stradale. “E’ sempre una grande emozione tornare a Genova, mia moglie è genovese e qui sono nati i miei figli. E’ sempre un momento speciale tornare in questa città” ha affermato ai microfoni di Primocanale.

Sul suo “voto” ha spiegato: “Era giusto fare questa ‘impresa’ ciclistica anche per sensibilizzare sulla sicurezza per la strada. Fondamentale anche il ruolo dell’Aifvs (Associazione italiana familari vittime della strada)  e la Fiaab (Associano italiana amici della bici). Sono contento di aver trovato tanto affetto durante questo viaggio. Sono sempre rimasto tifoso delle squadre in cui ho giocato e allenato. Il Genoa è metà della mia carriera. L’affetto che ho trovato qui dimostra che ho lasciato un buon ricordo”.

Ultimo tema: diventare allenatore del Grifone. “Allenare il Genoa in futuro? Ora hanno un ottimo l’allenatore, Juric lo conosco bene. Si vedrà in futuro se il Genoa dovrà essere una tappa della mia carriera, per me sarebbe fantastico un giorno allenare il Grifone” conclude Nicola.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.