Ex rossoblù: il portiere Eduardo torna in patria

L'estremo difensore ha firmato per il Braga, il club dal quale il Grifone lo acquistò a peso d'oro nella fatidica estate 2010 dei grandi investimenti del presidente Preziosi

827
Eduardo Dos Reis Carvalho in azione con la maglia del Genoa (Valerio Pennicino/Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

All’alba dei 37 anni l’ex portiere del Genoa, Eduardo, torna definitivamente a casa. L’estremo difensore ha infatti firmato per il Braga, il club dal quale il Grifone lo acquistò a peso d’oro nella fatidica estate 2010 dei grandi investimenti del presidente Preziosi, dopo aver disputato il Mondiale con la Nazionale portoghese e facendogli firmare un contratto da 1 milione di euro.
Sono 37 le partite giocate da Eduardo in Serie A, da molti ricordato anche per diversi errori che costarono alcune sconfitte in campionato. Dopo un solo torneo fu ceduto al Benfica, quindi il giro lo portò ad Istanbul, poi Dinamo Zagabria, Chelsea (dove ritrovò Gianluca Spinelli come preparatore, ma non giocò mai in Premier League perché regalato a ruolo di terzo portiere dei Blues) e nell’ultima stagione in Olanda col Vitesse.
Eduardo torna così al Braga per la terza volta, dopo essere stato acquistato nel 2008 dal Vitoria Setubal e un altro passaggio avvenuto nella stagione 2013/2014.
L’ex portiere genoano è anche socio onorario del club.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.