A Palazzo Ducale allenatori vs intellettuali

Ciclo di quattro "conversazioni"- a Genova - tra allenatori ed esponenti del mondo della letteratura, della politica e dello spettacolo. I "mister" invitati: Marcello Lippi, Alberto Zaccheroni, Roberto Mancini e Davide Nicola

181
Pier Paolo Pasolini gioca a calcio in una borgata romana (foto tratta dal sito web di Palazzo Ducale, Genova)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Gli allenatori di calcio, i mister, sono oggi considerati dei guru, dei maestri di vita, delle vere e proprie guide. Dirigono, ispirano e con i loro moduli e schemi parlano di “armonia estetica”, di “logica e organizzazione”, di “senso della bellezza”. Sono ascoltati e seguiti (forse non sempre), ammirati e osannati.

I mister del football nostrano saranno al centro di “Allenatori – I guru del calcio in dialogo con gli intellettuali”, incontri ospitati a Palazzo Ducale di Genova dove quattro allenatori “dialogheranno” con esponenti del mondo della letteratura, dello spettacolo e della politica. «Il ciclo – precisa la Fondazione Palazzo Ducale – darà voce ad affermati leader delle panchine, mettendoli però a confronto non con giornalisti ed esperti del settore, ma con intellettuali e scrittori. Per approfondire il mondo che c’è dietro uno stile di gioco, e capire i segreti di un’alchimia che fa del calcio un argomento degno di attenzione filosofica. Provando dunque ad andare oltre la lezione di grandi sociologi applicati al calcio come Desmond Morris, e la poetica di scrittori celebrati come Eduardo Galeano o Peter Handke».

Il fischio di inizio è fissato per lunedì 9 dicembre quando nella Sala del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale, a Genova, scenderanno in campo Marcello Lippi – vincitore della Coppa del Mondo nel 2006 – il quale converserà con lo scrittore genovese Lorenzo Licalzi ed il pubblico. Lunedì 20 gennaio 2020 sarà il turno di Alberto Zaccheroni e dello scrittore napoletano, nonché giornalista e sceneggiatore, Diego De Silva.

Roberto Mancini – attuale ct della Nazionale – se la vedrà lunedì 3 febbraio 2020 con la politica ed economista Giovanna Melandri. Il triplice fischio agli incontri verrà sancito lunedì 24 febbraio 2020 con Davide Nicola – ex giocatore genoano e “guru” della rimonta con salvezza del Crotone – il quale se la vedrà con Cristiana Capotondi, attrice e vicepresidente della Lega Pro, terza serie del calcio italiano.

Molta genoanità in “Allenatori – I guru del calcio in dialogo con gli intellettuali”. Il termine mister, infatti, in Italia è sinonimo di allenatore grazie al Genoa: il signor William Garbutt, allenatore rossoblù dei primi del Novecento, era appunto appellato mister Garbutt e da allora quel mister=signore ha assunto, per antonomasia, il significato un uso oggi.

Altre tinte rossoblù nel ciclo di incontri: vero è che Marcello Lippi è stato un giocatore dell’altra squadra di Genova ma suo suocero Gianni Barabino, scomparso nel 1999, era un accanito tifoso genoano oltre che apprezzato attore dialettale.

Il ciclo di incontri è stato ideato dai giornalisti Marco Ansaldo e Renzo Parodi che hanno coinvolto nel progetto la Fondazione di Palazzo Ducale la quale ha messo a disposizione la location.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.