ESCLUSIVA PIANETAGENOA1893 – SANDRO PICCININI: «Thiago Motta e il Genoa, un rapporto destinato a continuare»

Il popolare giornalista fa le carte al finale di stagione e tesse le lodi di Thiago Motta, il giocatore che, a suo parere, potrebbe risultare decisivo nella corsa Champions

25
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

I complimenti fanno sempre piacere ma, quando arrivano da un intenditore come il giornalista Sandro Piccinini, sono ancora più graditi. La conferma che il prodotto Genoa tira, eccome, anche fuori dal capoluogo ligure, arriva direttamente dal noto volto tv.

Signor Piccinini, ormai siamo al rush finale ed il Genoa, dopo la vittoria con la Juve, crede ancor di più di poter raggiungere un posto in Champions. Lei che ne pensa?

«I rossoblù stanno dando vita ad un interessantissimo testa a testa con la Fiorentina che, a mio parere, durerà fino alla fine. Entrambe le formazioni possono tirare un sospiro di sollievo dopo che la Roma, perdendo il derby, è di fatto uscita dalla lotta. Se mi è consentito un pronostico, a giudicare dal gioco credo che il Genoa possa avere più chance di spuntarla».

Un Genoa che, in questo momento, sembra non guardare in faccia nessuno. Il trattamento non cambia, che si giochi contro la Reggina o contro la Juventus…

«Questo è un altro segreto dell’ottimo campionato del Genoa. L’avversario conta ma fino ad un certo punto secondo la filosofia dei rossoblù, ed infatti in ogni partita si è visto un Genoa aggressivo, offensivo e ben organizzato».

Quale può essere l’uomo in più di questo finale di stagione?

«Colui che ha i mezzi per dare una grossa mano al Grifone è senza dubbio Thiago Motta. E’ un giocatore che sa fare tutto e che, in ogni circostanza, può mettere in grossa difficoltà la squadra avversaria. Ultimamente sta anche trovando il gol con regolarità e questo fatto lo rende ancora più importante per una squadra che punta in alto come quella rossoblù».

Le voci di mercato crede che possano disturbarlo?

«Penso che sia lui il primo a sapere che, se andasse via da Genova, commetterebbe un grosso errore. In altre parole, il matrimonio tra il Genoa e Thiago Motta è destinato a proseguire. Il brasiliano non poteva chiedere di arrivare in una società migliore, che gli permettesse di recuperare la condizione e diventare un elemento cardine, ed il Genoa non poteva pescare sul mercato un centrocampista di livello superiore. Ed ora che si sono trovati, mi sembra improbabile che le strade si separino».

Claudio Baffico

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.