ESCLUSIVA PG, SILIPO: “Che errore esonerare Juric. Baccaglini? Non mi piace”

"I rosanero non regaleranno niente al Genoa, vorranno dimostrare di non meritare la Serie B"

55
Fausto Silipo, ex Genoa
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Una stagione al Genoa e quattro a Palermo. La sua carriera ha conosciuto queste due maglie, oltre a quella del Catanzaro, la squadra della sua città (allenato da Gianni Di Marzio e compagno di squadra del campione d’Inghilterra Claudio Ranieri, oltre a Pellizzaro e Palanca). Alla vigilia del match della Favorita Pianetagenoa1893.net ha intervistato in esclusiva il doppio ex Fausto Silipo.

Stagione maledetta per il Palermo: secondo lei era attrezzato a livello di rosa e società per la Serie A?Penso di sì perché negli ultimi anni i rosanero hanno fatto sempre bene in A. Come giocatori è normale che ci sia stato qualche errore di valutazione, ne sono arrivati talmente tanti… La retrocessione del Palermo mi fa star male; sono invece contento per il Genoa che è quasi salvo. Ho vissuto in queste due città di mare alle quali sono affezionato, meritano il grande calcio per la passione e il calore dei tifosi“.

Che idea si è fatto del presidente Baccaglini?Sarò sincero, non mi piace. Si presenta al pubblico in modo poco serio per i miei canoni calcistici: ad esempio, mette in bella mostra i tatuaggi… il Palermo ha bisogno di un presidente credibile“.

Domenica il Palermo farà solo una comparsata?No, sono sicuro che non regalerà niente perché vorranno dimostrare di non meritare la B: tuttavia l’inerzia del match è in favore del Genoa, ha più fame e necessità di punti salvezza. Mi piace parlare da tifoso, anche se a Genova sono restato solo un anno: la categoria del Grifone e del suo pubblico deve essere la Serie A“.

Passiamo al Genoa. Come giudica il ritorno di Juric?Positivo. So che il gruppo credeva in lui, fin dall’inizio ha costruito un buon rapporto con i suoi calciatori. In questi casi, generalmente, l’allenatore che la proprietà ha scelto a luglio non va esonerato a febbraio: va, anzi, difeso sino al termine della stagione. Il Genoa ha commesso un errore purtroppo comune nel calcio di oggi“.

Chi può essere l’uomo più pericoloso tra i rosanero?Direi Nestorovski, bisogna fare attenzione quando è in area di rigore. In ogni caso non credo sarà una partita di singoli. Il mio augurio al Genoa è una rapida salvezza“.

Alessandro Legnazzi

RIPRODUZIONE DELL’ARTICOLO CONSENTITA SOLO PER ESTRATTO PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE: WWW.PIANETAGENOA1893.NET

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.