Barbara Castellini (Mondoudinese.it) a PG: “Stagione negativa, dubbi sul futuro di Delneri”

"Senza Jankto, mister Delneri preparerà un centrocampo molto fisico"

66
Luigi Delneri,Udinese(Dino Panato/Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

A quattro giorni dalla sfida della Dacia Arena, Pianetagenoa1893.net ha fatto un salto in Friuli per intervistare Barbara Castellini, giornalista di Mondoudinese.it. Domenica i bianconeri di mister Delneri (ex rossoblù per poche partite) sfideranno il Genoa di Mandorlini reduce dalla brutta sconfitta interna con l’Atalanta.

Una stagione con un cambio d’allenatore non può mai essere considerata positiva, nemmeno per l’Udinese, vero? Esattamente, significa che in estate sono stati fatti degli errori e purtroppo a Udine accade per il secondo anno consecutivo. La stagione di Colantuono è stata molto negativa mentre l’avvio di Iachini non ha per nulla convinto. Delneri ha avuto un immediato impatto positivo sulla squadra, fin dal debutto allo Stadium con la Juventus: novembre e dicembre sono stati mesi positivi mentre la crisi di risultati (dovuta al mercato e al calendario complicato) è arrivata a febbraio“.

Delneri vuole restare? La proprietà, invece, che scelta vuole fare?Il mister ha fatto sapere che vivrà a Udine anche dopo questa esperienza di lavoro. Alcuni membri dello spogliatoio si sono sbilanciati pubblicamente parlando bene dell’operato dell’allenatore friulano; la società, invece, non si è ancora espressa. Noi abbiamo raccolto qualcosa a riguardo, ad esempio alcuni sponsor premono per arrivare decimi in campionato, il nuovo obiettivo da conseguire entro fine anno“.

Che Udinese troverà il Genoa di Mandorlini?Sicuramente una formazione reduce da un buon momento nel quale sono arrivati quattro risultati positivi di fila: a Torino l’Udinese ha dimostrato di essere in forma. Il rammarico è la prematura uscita dalla Coppa Italia ad agosto e, senza quel mese di sconfitte, la squadra sarebbe potuta arrivare nona in campionato, e non tredicesima. C’è molta differenza“.

All’Udinese mancherà Jankto per squalifica. Il giocatore più in forma dell’Udinese. Andava in gol da tre settimane consecutive e di recente aveva debuttato anche in Nazionale maggiore. Sarà un’assenza pesante, stiamo parlando di uno straordinario collante tra centrocampo e attacco: molto dinamico, grande tecnica, è il jolly bianconero. Così stando le cose, mister Delneri punterà su un centrocampo molto fisico con Badu, Kums e il rientrante Hallfredsson“.

Alessandro Legnazzi

RIPRODUZIONE DELL’ARTICOLO CONSENTITA SOLO PER ESTRATTO PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE: WWW.PIANETAGENOA1893.NET

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.