Il Grifocricket avvia il progetto “Fast cricket”

Dopo quasi 10 anni di attività e promozione dello sport più popolare nel mondo anglosassone, il Genoa Cricket 1893 ha avviato un progetto per portare questo gioco sempre più vicino al cuore della città e a un numero crescente di simpatizzanti. Dal mese corrente infatti è stata istituzionalizzata una nuova modalità chiamata “Fast Cricket”, sotto […]

46

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Dopo quasi 10 anni di attività e promozione dello sport più popolare nel mondo anglosassone, il Genoa Cricket 1893 ha avviato un progetto per portare questo gioco sempre più vicino al cuore della città e a un numero crescente di simpatizzanti. Dal mese corrente infatti è stata istituzionalizzata una nuova modalità chiamata “Fast Cricket”, sotto i riflettori di Capo Marina in Corso Italia. L’obiettivo è quello di sviluppare sport e integrazione per i giocatori più giovani, giocando a cricket con palle di tennis. Una versione più sicura e veloce rispetto ai canoni tradizionali.

Dopo la conquista del campionato nazionale Under 17 nel 2015, il Genoa Cricket ha inventato questa nuova disciplina con la speranza che questa forma attecchisca a livello di gradimento. Nei propositi di dirigenza e staff c’è l’idea di creare una Fast Cricket League invernale, riservata a squadre Under 15 e Under 13 nella stagione 2016/17, aggiungendo così un altro tassello allo splendido lavoro portato avanti in seno al Deledda International School, che ha incorporato il cricket nel protocollo PE degli ultimi 5 anni.

Questa settimana gli allenatori Alsen (Svezia / Italia), Ebury (Gran Bretagna) e Reynolds (Gran Bretagna) hanno unito le forze con altri giocatori quali Penello (Italia), Bradley (Irlanda), Fail (Gran Bretagna) e Earp (Australia) per testare le regole del nuovo gioco e metterle nero su bianco. Tutti esperti ed appassionati di cricket radunati sotto la bandiera di diverse nazionalità, per avvicinare i giovani allo sport e promuovere l’amicizia attraverso l’abbattimento delle distanze e delle frontiere.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.