Mandorlini: “Domani Izzo sarà titolare a Udine”

"Io l'ho chiamato, ci siamo sentiti ed è pronto" ha spiegato il tecnico del Genoa in conferenza stampa

39
Andrea Mandorlini

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Con l’Atalanta volevo una copertura più avanzata. Se lo ha fatto bene o male dipende da tante situazioni. Lui è un difensore ma al di là di questo l’ho visto sereno. Io l’ho chiamato, ci siamo sentiti ed è pronto”. Nella conferenza stampa alla vigilia di Udinese-Genoa, Andrea Mandorlini conferma che Izzo sarà schierato regolarmente in campo: nessun problema dunque per il processo sportivo.

Il tecnico, riporta Tuttomercatoweb.com, parla anche dei contatti col presidente Preziosi: “Ci siamo sentiti qualche volta come sempre. Il presidente è al corrente di tutte le cose che facciamo”. Mandorlini ha spiegato l’obiettivo dettato dal patron rossoblù: “Siamo in una situazione in cui dobbiamo portare a casa l’obiettivo, una salvezza il prima possibile”.

L’allenatore risponde ai rumors che lo vogliono in partenza, in caso di sconfitta: “Io mi metto proprio da parte. Penso che sia una partita importante per i ragazzi e la gente. Io devo solo trovare il modo per uscire da questo momento”.

Su Veloso“Sono discrete, viene con noi. Siamo contenti, poi parlerò con lui se giocare dal primo minuto o no ma la sua esperienza è importante”.

Mandorlini passa a parlare dell’Udinese: “Ormai è la squadra di Delneri. E’ una squadra fisica, forte ha qualità ed è sempre stata una squadra ricca di talenti. Come tutte le squadre in un momento positivo vogliono fare i tre punti ma anche noi vogliamo fare risultato”.

Conclusione sugli eventuali cambi: “Mi piacerebbe vedere alcuni giocatori. Quello che manca è il risultato, che è la medicina migliore. Gli interpreti sono importanti, ma quello che conta è lo spirito di gruppo”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.