JURIC: “I cartellini rossi? Errori nostri. Bologna avversario impegnativo”

Il tecnico del Genoa in conferenza a Pegli: "Pandev e Veloso hanno sbagliato, dobbiamo essere più forti sotto questo aspetto"

27
Ivan Juric (Foto Tullio M. Puglia/Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“C’è un po’ di rammarico per i due punti persi, ma la squadra ha reagito bene durante la settimana e siamo pronti per Bologna”. Così Ivan Juric nella conferenza stampa di Villa Rostan prima di Bologna-Genoa. “Orban è disponibile e sta lavorando alla grande per capire il nostro gioco, sono contento anche di Gentiletti“. Su Ninkovic dall’inizio, il tecnico afferma: “No. Sta comunque crescendo. È un giocatore con caratteristiche atipiche ma con qualità, si è messo a disposizione del gruppo”.

Il mister ha toccato vari punti, dalla gara di Bologna alle problema espulsioni: “Dobbiamo essere forti e andare a giocare ovunque con la nostra mentalità. I cartellini rossi? Sono errori nostri gravi. A Crotone abbiamo fatto bene mentendo la concentrazione e la calma a livello mentale. Pandev e Veloso hanno sbagliato, dobbiamo essere più forti sotto questo aspetto. Il Bologna sta bene, Verdi e Krejci hanno qualità e noi dovremo fare la nostra partita tenendo in considerazione la loro efficacia”. Il Bologna è una squadra che, statistiche alla mano tende a subire diversi goal, il mister analizza questo dato:  “Non credo che la difesa sia il loro punto debole”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.