Allegri: «Oggi neanche con l’aiuto divino avremmo vinto»

Juventus ko al Ferraris ma Allegri non perde il sorriso. «Sconfitta salutare, arriva la sosta e potremo recuperare energie. Rimpianto Ronaldo non convocato? Oggi neanche con l'aiuto divino avremmo vinto»

1176
Massimiliano Allegri (Foto tweet ufficiale Juventus)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Tabù Genoa per la Juventus. I rossoblù sono risultati indigesti ai bianconeri in questo campionato, considerando che tra andata e ritorno gli uomini di Allegri sono riusciti a racimolare appena un punto, nella partita dell’Allianz, mentre al Ferraris è arrivata addirittura la prima sconfitta stagionale in Serie A.

Le considerazioni di Massimiliano Allegri nella conferenza stampa post partita: «Bisogna fare i complimenti al Genoa, se dovevamo perdere una partita abbiamo scelto quella giusta, perchè avremo modo di recuperare dopo il dispendio di energie di questi venti giorni. I ragazzi sono stati bravi, bisogna essere sereni e recuperare energie, quando ricomincerà il campionato dobbiamo battere l’Empoli e poi si vedrà. Dispiace perché volevamo mantenere l’imbattibilità. La prestazione nel primo tempo è stata contraddistinta da tanti errori tecnici, le loro occasioni sono nate da nostri errori, nel secondo tempo abbiamo schiacciato il Genoa, il gol è arrivato nel nostro momento migliore e ci ha tagliato le gambe. Quando non sei pronto mentalmente diventa dura ribaltare le partite, non c’è da fare processi. L’unica squadra in Italia ad aver battuto la Juve 3 volte negli ultimi 5 anni è il Genoa. Guardando le statistiche ho notato che sia il Genoa che la Samp hanno il 75% di partite vinte in casa, non è mai facile giocare qui. Dopo la gara di martedì era difficile, dovevamo essere più attenti. Rammaricato per non aver convocato Ronaldo? Oggi neanche se il Padre Eterno fosse sceso in campo la Juventus avrebbe fatto risultato, ci voleva un pizzico di fortuna. Sono contento di non aver subito espulsioni e infortuni, è un bel segnale per la ripresa del campionato. Dybala ha fatto una buona gara, non è una questione tecnica, questa partita insegna che per stare a certi livelli è una questione mentale. Per stare ai livelli della Juve non conta soltanto la qualità tecnica, è una questione mentale, non bisogna fermarsi. Caceres e Rugani hanno fatto una buona gara, Perin ha fatto una grande parata ma nel secondo tempo non ricordo grandi occasioni loro prima del gol. Quando la squadra fa fatica, anche singolarmente si fatica, oggi tutti hanno dato ciò che potevano. Bentancur ha preso un colpo, dobbiamo recuperare tutti, anche io. Ci riposeremo e ripartiremo per finire la stagione al meglio. Polemiche dei tifosi liguri per l’assenza di Ronaldo? I tifosi del Genoa devono essere contenti perchè hanno vinto 2-0 contro la Juventus. Nella sconfitta sono felice per Sturaro che ha vissuto un anno difficilissimo, è un bravissimo ragazzo oltre che un ottimo giocatore: meritava questa gioia».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.