Finale Champions League: trionfo Real, niente triplete per la Juventus

A Cardiff netta supremazia spagnola sotto il segno di Cristiano Ronaldo: finisce 4-1 per i Blancos

49
Cristiano Ronaldo festeggia con i compagni (Photo by Michael Regan/Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il sogno della tanto agognata Champions League anche questa volta sbatte contro il muro della dura realtà per la Juventus, che per l’ennesima volta cede il passo nel momento topico.

Nella finale di Cardiff 2017 vince nettamente, e meritatamente, il Real Madrid per 4-1: apre le danze Cristiano Ronaldo al 20′ con un tiro angolato alla destra di Buffon, poi al 27′ la risposta bianconera con l’euro gol in rovesciata di Mandzukic.

La squadra di Allegri resta però con la testa negli spogliatoi, e così nel secondo tempo è show spagnolo. Al 16′ il raddoppio dei blancos col siluro da oltre 20 metri del brasiliano Casemiro vale il nuovo sorpasso, quindi al 19′ ancora Ronaldo a battere Buffon da due passi su assist al bacio di Modric.

Juventus mai pericolosa, viene espulso Cuadrado per doppia ammonizione e nel finale il poker è servito col neo entrato Asensio. Per il Real Madrid è la 12° Coppa dei Campioni della sua gloriosa storia, la 2° Champions League consecutiva (nessuno mai era riuscito a vincerla in modo ravvicinato dopo la riforma).

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.