(S)Visti da Lontano – Cinque cessioni e acquistare un centrocampista: ecco le priorità del Genoa

Il Grifone cercherà soprattutto di liberarsi di Ninkovic, Gakpè, Rigoni, Hiljemark e Brivio. Inoltre si dovrà acquistare un mediano d'interdizione, una pedina fondamentale per Juric

30
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Ultimi 4 giorni di mercato e ancora tante operazioni da chiudere prima della ripresa del campionato dopo la noiosa sosta per le nazionali.

Il Genoa cercherà soprattutto di liberarsi di Ninkovic, Gakpè, Rigoni, Hiljemark e Brivio: non sarà facile trovare acquirenti per questi calciatori che hanno, per vari motivi, deluso le aspettative.

In entrata il Genoa ha assolutamente bisogno di un centrocampista di interdizione, rottura e ribaltamento. Juric lo sa e non manca di ricordare quando può che un mediano è necessario per dare consistenza e sostanza a tutta la squadra.

Anche contro la Juventus un calciatore di contenimento sarebbe stato molto utile per andare a prendere Dybala in marcatura e per dare protezione a tutta la difesa.

Invero il ruolo avrebbe dovuto essere coperto con priorità 1 già a luglio ed è paradossale come Preziosi, che aveva pubblicamente ammesso l’errore del “non rimpiazzo” di Rincon, si sia ridotto agli ultimi bagliori di mercato per trovare l’uomo giusto.

La falla a centrocampo è enorme e non rimediata da 8 mesi. Sicuramente il Presidente avrà pensato di poter prendere qualche esubero delle big per avere nel ruolo un calciatore di sicuro affidamento. Che Mandragora sia finito al Crotone va proprio nella direzione di non rischiare con dei debuttanti o quasi. Ma il rischio di rimanere con il cerino in mano e il solo Cofie in panca è reale.

Sarebbe un grave peccato perché la squadra davanti non è male. Veloso e Bertolacci sanno giocare la palla. Pandev, Taarabt, e Centurion hanno classe e qualità e, se fisicamente a posto e concentrati, potrebbero regalare spettacolo e tanti palloni da spingere in rete a Lapadula. Lo stesso Galabinov, centravanti di stazza vecchia maniera, potrà dire la sua in area, soprattutto in partite casalinghe magari difficili da sbloccare.

Ma seve un centrocampista vero, veloce, grintoso, capace di mordere le caviglie degli avversari, pressare, ribaltare l’azione, accorciare e marcare.

La salvezza del Genoa sarà tanto più tranquilla quanto più azzeccato sarà l’acquisto del centrocampista.

Speriamo che Preziosi abbia un asso nella manica.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.