Sanabria promette: non vi deluderò

Sulle pagine della Gazzetta dello Sport oggi in edicola il primo giorno di Antonio Sanabria in maglia rossoblù

1370
Sturaro Sanabria Genoa
Sturaro e Sanabria (Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La Gazzetta dello Sport oggi in edicola dedica ampio spazio al ritorno di Arnaldo Antonio Sanabria Ayala in Italia. L’arrivo tra le fila dei rossoblù, si legge, è stato anticipato da «Un inchino al pubblico del Siviglia, che ha ricambiato l’omaggio di Antonio Sanabria dopo il suo gol all’Espanyol a Barcellona in Coppa del Re, giovedì sera, con una lunga standing ovation per l’attaccate che da ieri mattina è ufficialmente un giocatore del Genoa».

Il 22enne paraguaiano a Pegli ha trovato il presidente Enrico Preziosi che lo ha accolto trovando in Tony Sanabria (6 reti in stagione) l’erede di Krzysztof Piatek. «L’accordo con il Betis è sulla base di un prestito di un anno e mezzo (sino al 30 giugno 2020), con diritto di riscatto fissato a venti milioni di euro. In caso di acquisto da parte del Grifone, poi, metà della cifra andrà alla Roma, che detiene il diritto ad incassare la metà di quanto ricavato dalla cessione della punta», riporta la “rosea”.

La testata sportiva milanese riporta poi il primo giorno in maglia rossoblù di Antonio Sanabria: l’incontro con Stefano Sturaro, le visite mediche al laboratorio medico del Porto Antico, la firma del contratto. Si resta però in attesa, spiega la Gazzetta dello Sport, dei documenti necessari a formalizzare il trasferimento.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.